182 CONDIVISIONI
22 Novembre 2022
12:41

Maltempo e allerte meteo, 3 feriti su Catania-Messina dopo caduta di un albero: la situazione in Italia

Un’ondata di maltempo causata dal Ciclone Poppea ha travolto l’Italia durante la notte: i vigili del fuoco e la Protezione Civile hanno effettuato più di 100 interventi su tutto il territorio nazionale. Sulla Catania-Messina la caduta di un albero ha causato tre feriti.
A cura di Gabriella Mazzeo
182 CONDIVISIONI

Una violenta ondata di maltempo ha travolto tutta l'Italia nella giornata di oggi, 22 novembre. Il ciclone Poppea imperverserà su tutta l'Italia almeno fino a domani e la Protezione Civile ha diramato allerta rossa in Abruzzo e Sardegna. Altre 7 regioni sono a rischio arancione. Sulle restanti regioni italiane invece il livello di allerta è giallo, ma nella notte sono stati diversi gli interventi dei vigili del fuoco per contenere gli effetti del maltempo sulla penisola.

Maltempo in Sicilia, caduto un albero sulla Catania-Messina

I nubifragi iniziati durante la notte hanno causato allagamenti e disagi nelle zone in cui è stata diramata l'allerta rossa. Il maltempo ha causato alcuni feriti anche in Sicilia, dove tre persone sono state soccorse in seguito alla caduta di un albero sull'autostrada Catania-Messina. Sul posto sono intervenuti polizia stradale, vigili del fuoco e 118.

Allerta meteo rossa in Sardegna: allagamenti e sfollati

Sono stati moltissimi gli interventi dei vigili del fuoco su tutto il territorio italiano. Tantissimi i comuni che hanno disposto la chiusura delle scuole per evitare danni, ma i rovesci hanno comunque richiesto l'intervento dei vigili del fuoco. Almeno 100 le operazioni solo sul territorio di Oristano e Nuoro durante la notte per l'esondazione del Temo: alcune imbarcazioni ormeggiate sono state trascinate verso il mare danneggiando il pontile galleggiante davanti alle antiche concerie. Negli argini del fiume sono state posizionate delle paratie ed è stato allestito un centro di accoglienza per gli sfollati presso l'ex convento dei Cappuccini. Evacuate anche sei persone con ridotte capacità motorie in un centro anziani.

Crollata anche la vecchia ciminiera dell'ex Cementir a Porto Torres, Sassari. Lo stabilimento industriale abbandonato dal 1983 è crollato sotto le raffiche di maestrale che stanno sferzando il nord ovest Sardegna. Ad Alghero un'ordinanza del sindaco ha tenuto chiuse per oggi scuole, parchi e cimitero.

Gli aggiornamenti sul maltempo nel Centro

Difficoltà per i residenti anche nelle regioni del Centro, dove sono stati segnalati numerosi allagamenti. Danni anche nel Lazio, dove intense piogge e raffiche di vento hanno messo in difficoltà gli automobilisti. In via di Salone a Roma un automobilista in panne è stato tratto in salvo dai vigili del fuoco nel corso della serata mentre i comuni in provincia di Ardea, Carpineto Romano, Velletri, Zagarolo, San Cesario e Rocca di Papa sono stati monitorati per tutta la notte dai vigili del fuoco e dal personale della Protezione Civile. I soccorritori sono intervenuti anche sulla fascia costiera del Lazio, precisamente in provincia di Latina: sono stati almeno 25 gli interventi dalle prime ore della notte, la maggior parte per alberi caduti o pericolanti.

In Toscana sono stati sospesi i collegamenti da e per l'isola d'Elba da Piombino a causa delle condizioni meteo e del mare mosso.  La Protezione civile della Toscana ha emesso un codice giallo per vento e mareggiate fino alle 20 del 22 novembre. A Venezia l'acqua alta ha raggiunto i 173 centimetri sul medio mare, ma è stata fortunatamente fermata dalla paratie del Mose.

Bomba d'acqua in Campania, dirottati voli dall'aeroporto di Catania

Maltempo anche al Sud e in Sicilia. In Campania danni soprattutto in Cilento, colpito da una bomba d'acqua già nella giornata di sabato e sulla Costa di Amalfi. A Mercato San Severino i volontari sono al lavoro per monitorare il livello dei torrenti mentre il vento ha sradicato alberi e interdetto l'accesso a diverse strade.

A causa delle condizioni meteo, 4 voli sono stati dirottati dall'aeroporto palermitano Falcone Borsellino a quello Fontanarossa di Catania. I vigili del fuoco hanno operato tutta la notte a Palermo per mettere in sicurezza pali della luce caduti e alberi abbattuti che hanno bloccato le strade.

Disagi per il maltempo sulle coste di Lecce

Disagi per il maltempo anche sulle coste della provincia di Lecce. Il mare ha invaso le vie interne di località balneari come Porto Cesareo e Gallipoli. A Porto Cesareo le forti raffiche di vento stanno interessando la banchina di Levante, con alcune barche che stanno rompendo gli ormeggi: una di loro è stata spazzata via arrivando a posizionarsi sulla banchina. Il comandante della polizia locale di concerto con il sindaco ha emesso un'ordinanza di interdizione del traffico veicolare nelle vie centrali del paese vicine alla costa al fine di evitare e prevenire danni alle persone.

A Gallipoli il mare ha invaso lungomare Galileo Galilei fino a raggiungere le strade interne. Nel porto di Santa Maria di Leuca i militari hanno rinforzato gli ormeggi dei natanti posti sotto sequestro da parte dell'autorità giudiziaria a seguito degli sbarchi registrati nello scorso fine settimana. Numerose le richieste di intervento pervenute al centralino del comando provinciale dei vigili del fuoco di Lecce per la caduta di alberi e pali della segnaletica stradale.

182 CONDIVISIONI
Pioggia, vento e freddo: forte maltempo e disagi sull’Italia, le previsioni meteo
Pioggia, vento e freddo: forte maltempo e disagi sull’Italia, le previsioni meteo
Maltempo in Italia, oggi allerta meteo in 5 regioni: temperature in lieve aumento
Maltempo in Italia, oggi allerta meteo in 5 regioni: temperature in lieve aumento
Maltempo e neve in Italia, news in diretta: pericolo gelate e allerta fiumi
Maltempo e neve in Italia, news in diretta: pericolo gelate e allerta fiumi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni