Ancora una giornata di maltempo sull'Italia: dopo i violenti acquazzoni che si sono abbattuti oggi su gran parte del Nord Est e che hanno provocato l'esondazione dei fiumi Adige e Isarco con conseguente chiusura dell'Autobrennero e l'evacuazione di centinaia di persone, secondo le previsioni meteo di domani, lunedì 31 agosto, infatti, la pioggia continuerà a cadere sulle regioni settentrionali, ma le condizioni meteorologiche peggioreranno anche sul resto della Penisola. Per questo la Protezione civile ha diramato allerta arancione nella Provincia Autonoma di Bolzano, in Veneto e nel Lazio e allerta meteo gialla in altre 13 regioni. Attesi anche nubifragi dalla Sardegna verso Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo e temporali in Toscana, con possibili allagamenti. Ecco l'elenco completo e aggiornato regione per regione.

Allerta meteo della Protezione civile in 13 regioni: l'elenco

Secondo il nuovo bollettino della Protezione civile, sono tre le regioni in allerta arancione e ben 13 quelle in allerta gialla a causa del maltempo in arrivo domani, lunedì 31 agosto. Precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sono attese "dapprima su Lazio e Toscana, in rapida estensione a Umbria, Abruzzo, Marche, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia e Lombardia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Dalla tarda mattinata di domani si prevedono, inoltre, venti da forti a burrasca dai quadranti settentrionali dapprima sui settori tirrenici di Lazio e Campania, in estensione a Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia, con mareggiate lungo le coste esposte", come si legge sul sito ufficiale. Pertanto, è stata diramata allerta arancione nella Provincia Autonoma di Bolzano, sul Veneto centrale e sul settore costiero centro-settentrionale del Lazio, e allerta gialla in Lombardia, nella Provincia Autonoma di Trento, sul resto del Veneto, in Friuli Venezia Giulia, sul settore orientale dell’Emilia-Romagna, su gran parte della Toscana, nelle Marche, in Umbria, sul resto del Lazio, in Abruzzo, in Molise, nel nord della Puglia, nella Sicilia settentrionale.

Temporali e vento sulle regioni del Nord Est: la situazione

Già nella giornata di oggi il maltempo ha colpito con forza le regioni del Nord Est. In particolare, in Trentino Alto Adige, a causa della pioggia battente, sono esondati i fiumi Adige e Isarco, che hanno costretto all'evacuazione l'intero paese di Egna, mentre è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni l'A22 del Brennero tra San Michele e Bolzano. Ferma anche la stazione ferroviaria. Disagi anche in Veneto e Lombardia, dove sono stati oltre mille gli interventi dei vigili del fuoco tra le due regioni nelle ultime 24 ore, a cui si aggiungono 250 operazioni di soccorso svolte in Friuli Venezia Giulia dai comandi di Pordenone e Udine, con il supporto dei colleghi giunti da Trieste e Gorizia: tetti scoperchiati, frane e persone bloccate dall'acqua nelle proprie vetture hanno impegnato i vigili del fuoco per tutta la notte. Senza dimenticare la tragedia verificatasi questa mattina a Massa Carrara, dove una tromba d'aria a Marina ha fatto cadere un albero che è finito su una tenda in un campeggio uccidendo due sorelline di 2 e 14 anni.