Fine weekend all'insegna del maltempo in Italia. Piogge sono attese su gran parte della Penisola, stando alle previsioni di domani, domenica 2 maggio, ma per tre regioni in particolare la Protezione civile ha deciso di diramare allerta meteo gialla per i fenomeni in arrivo: si tratta di Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, dove accanto all'allerta per temporali c'è anche quella per rischio idrogeologico. Ecco, di seguito, cosa ci aspetta nelle prossime ore.

Le regioni in allerta meteo domani

Secondo quanto comunicato sul sito ufficiale della Protezione civile, sono tre le regioni in allerta gialla domani, domenica 2 maggio. Si tratta di:

  • Lombardia: Bassa pianura occidentale, Laghi e Prealpi orientali, Nodo idraulico di Milano, Pianura centrale, Alta pianura orientale, Bassa pianura orientale, Valcamonica, Laghi e Prealpi Varesine, Orobie bergamasche, Lario e Prealpi occidentali;
  • Veneto: Livenza, Lemene e Tagliamento, Piave pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Adige-Garda e monti Lessini.

A ciò si aggiunga l'Emilia Romagna (Montagna emiliana centrale, Montagna romagnola, Alta collina piacentino-parmense, Montagna bolognese) per quanto riguarda l'allerta per rischio idrogeologico e per quanto riguarda il rischio idraulico le zone di: Montagna emiliana centrale, Collina emiliana centrale, Montagna piacentino-parmense, Alta collina romagnola, Montagna romagnola, Collina bolognese, Alta collina piacentino-parmense, Montagna bolognese.

Le previsioni meteo di domenica 2 maggio

Sarà una giornata soprattutto all'insegna del maltempo quella di domani, domenica 2 maggio. Secondo le previsioni, dopo una mattinata tutto sommato relativamente asciutta salvo per qualche piovasco sulla Liguria di Ponente e su alcuni tratti dell'are tirrenica, il quadro sarà destinato a subire un rapido peggioramento in particolare al Centro-Nord nel corso del pomeriggio. Più coinvolte dal maltempo saranno tutte le regioni settentrionali, con possibili nubifragi e grandinate specie a ridosso dei rilievi alpini e prealpini.