Liliana Segre nominata cavaliere della Legione d'Onore (Légion d'Honneur) dal presidente francese Emmanuel Macron. Lo ha annunciato Christian Masset, ambasciatore di Francia a Roma, sul suo profilo Twitter. “È un riconoscimento da parte della Francia del suo straordinario impegno per i diritti umani. Sono stato così felice di parlare a Liliana Segre”, ha spiegato il diplomatico francese, che ha annunciato di aver già comunicato la nomina alla senatrice a vita italiana. La Legione d'Onore è il massimo riconoscimento conferito dalle autorità francesi per meriti militari e civili.

Liliana Segre, sopravvissuta all'Olocausto nei campi di concentramento nazisti della Seconda Guerra Mondiale, ha compiuto 90 anni il 10 settembre scorso. Il 19 gennaio 2018 il presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, l'ha nominata senatrice a vita. Da circa 30 anni, Segre è testimone della Shoah nelle scuole. Recentemente le è stata assegnata anche la scorta dal Governo italiano per le minacce e dei messaggi d'odio che ha subito nel corso della sua attività politica e civile a difesa dei diritti inalienabili dell'uomo.

Recentemente Liliana Segre si era schierata per il No al referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari del 20 e 21 settembre scorsi: "Sentir parlare di questa istituzione che fa parte della mia religione civile come se tutto si riducesse a costi e poltrone è qualcosa che proprio non mi appartiene", aveva commentato la senatrice a vita. Mentre sulla pandemia del Coronavirus ha detto: "Per come la vedo io, di fronte ad una catastrofe come la pandemia del Covid 19 un grande Paese si dovrebbe unire".