Mentre si fa più nitida la sequenza dei fatti che hanno preceduto l'omicidio dell'assicuratrice Elisa Pomarelli per mano del 45enne Massimo Sebastiani, emerge un altro mistero, quello di una fantomatica ‘busta' che sarebbe stata in possesso di Elisa il giorno in cui è morta. È lo stesso Sebastiani a scriverne all'ex suocero e amico Silvio Perazzi, in uno dei ‘pizzini' con cui comunicava con lui durante la sua latitanza. "Domenica dopo aver pranzato eravamo alla casetta – scrive l'operaio di Carpnaeto – poi lei mi fa vedere una busta mi fa: me l’han (me l'hanno, ndr) data sabato sera se la custodiamo ci danno molti soldi. Abbiamo avuto una discussione lei si e offesa e andata in strada a fatto l’autostop". Sono le parole, scritte in un italiano stentato, da Massimo Sebastiani all'amico, sulle quali gli inquirenti stanno cercando di fare luce. Sembra che Massimo, infatti, durante la sua fuga dal 25 agosto al 7 settembre, avesse comunicato con Perale lasciandogli dei fogli scritti nella cassetta delle lettere. Quei fogli, però, sono risultati provenire da un'agenda del 2003 conservata dal Perale nella propria abitazione, dove secondo gli inquirenti Sebastiani avrebbe trovato rifugio nascondendosi nel pollaio.

Omicidio Pomarelli: cosa è successo il 25 agosto

Dal messaggio del buongiorno alla fuga solitaria, ecco cosa è accaduto tra Massimo Sebastiani ed Elisa Pomarelli, domenica 25 agosto 2019.

La mattina

Messaggi e spostamenti di Massimo Sebastiani la mattina del 25 agosto.

  • 8:35: Sebastiani scrive il primo messaggio a Elisa: ‘Buongiorno Taty, io sto arando. 12-12:30 sono da te'; Lei non risponde, intanto Sebastiani fa colazione con un caffè e un bicchiere di vino bianco in un bar di Castellarquato. Alla titolare dice di voler andare al mare ‘con la mia ragazza, ma lei non ha voluto';
  • 9:19 Di fronte al silenzio di Elisa, Sebastiani le rimanda lo stesso messaggio e alle 9:24 lei risponde, confermando l'appuntamento: '12:30′. ‘Ok principessa', chiude lui;
  • Sebastiani passa la mattinata ad arare i campi dove lavora di solito. Alle 12:12 entra a ‘Leroy Merlin', a Piacenza e ne esce con alcuni listoni di legno.
  • Alle 12:30, puntuale, è da Elisa a Borgotrebbia.
  • Alle 13:12-14:01 i due pranzano al ristorante Il Lupo di Ciriano, che lasciano intorno alle 14.

Il pomeriggio

Il tempo stimato dagli inquirenti per l'omicidio di Elisa Pomarelli, è compresso il soli 10 minuti. Ecco cosa accade dopo.

  • Alle 14:08 l’auto di Sebastiani arriva all’abitazione di Campogrande di Carpaneto.
  • 14:11 i due entrano nel pollaio dall'ingresso dalla casa;
  • 14:21 il solo Sebastiani esce dal pollaio, rientrando e uscendo più volte;
  • 14:31 Sebastiani esce dal pollaio tenendo tra le braccia il corpo senza vita di Elisa;
  •  14:34 dal telefono di Elisa parte una videochiamata a un’amica nel tentativo di Sebastiani di spegnere il cellulare della ragazza, che per l'ultima volta aggancerà la cella di Cadeo, prima di essere gettato nei campi. Il corpo di Elisa è probabilmente già nel bagagliaio della ‘Honda Civic';
  •  14:47 Sebastiani fa rifornimento al distributore ‘Total Erg' di Carpaneto ‘Volevo andare in montagna, ma la mia ragazza non ha voluto, vado un po’ a casa a lavorare la terra' dice al titolare;
  • 14:55 l’Honda Civic raggiunge l’abitazione di Costa Cerini di Sariano, dove abita l'ex suocero Silvio Perazzi. È qui che Sebastiani potrebbe aver portato il cadavere di Elisa nel bosco;
  • 16:28 Sebastiani torna a Carpaneto;
  • 16:30 Sebastiani si ferma in un bar a Celleri;
  • 16:48 Sebastiani invia il primo messaggio WhatsApp a Elisa dopo la sua morte: ‘I listoni per la casetta li ho trovati. Taty scusa se mi sono arrabbiato, ma mettiti nei miei panni e fatti sentire”. Scambia anche alcuni messaggi con un’amica, con cui uscirà la sera a cena.'Stai diventando responsabile' gli scrive lei. ‘Sì cara mia, è ora' risponde lui.

La sera

Poche ore prima di sparire per 12 giorni Massimo Sebastiani mette in atto alcune azioni di depistaggio. Ecco quali.

  • 18:44 Sebastiani brucia un sacco chiaro a lato del pollaio;
  •  18:57 Sebastiani manda un secondo messaggio vocale a Elisa: ‘Taty, va beh. Rispondi quando riesci'. Poi dopo chiama il telefono ormai già spento;
  • 18:59 Sebastiani è ripreso mentre in auto di dirige verso Ciriano;
  • 18.59 Sebastiani si vede con Perazzi in un locale a Ciriano;
  • 19.45 Sebastiani si vede con l'amica in una trattoria a Vigostano;
  • 21.15 Sebastiani e l’amica tornano a Carpaneto e si fermano in piazza a bere qualcosa;
  • 23.47 una testimone vede Sebastiani camminare a lato della strada a Sariano.