2.595 CONDIVISIONI
Covid 19
29 Novembre 2021
10:09

Le vaccinazioni Covid per i bambini dai 5 agli 11 anni cominceranno il 23 dicembre

Franco Locatelli, membro del Cts, ha annunciato oggi che le vaccinazioni anti Covid per i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni cominceranno a partire dal 23 dicembre.
A cura di Ida Artiaco
2.595 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Le vaccinazioni anti Covid per i bambini di età compresa tra i 5 e i gli anni cominceranno a partire dal prossimo 23 dicembre. È quanto ha reso noto Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore della Sanità e membro del Cts, intervenendo questa mattina a eVenti su Skytg24. In attesa del via libera di Aifa, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni dopo l'ok dell'Ema, si dovrebbe iniziare con le somministrazioni, ha specificato l'esperto, "il 23 di dicembre, poi magari sarà qualche giorno prima o qualche giorno dopo. Semplicemente perché per quella data saranno disponibili le formulazioni pediatriche, in quanto la dose per la fascia di età 5-11 anni è di un terzo, 10 microgrammi, rispetto alla dose per l'adulto. Si è proprio voluto evitare il prelievo dalle fiale degli adulti, perché avrebbe creato situazioni in qualche modo aleatorie, per questo si è preferito aspettare la disponibilità di formulazioni pediatriche".

Già ieri Locatelli aveva dichiarato che "i. vaccini pediatrici saranno disponibili qualche giorno prima di Natale e si procederà con un dosaggio che è pari a un terzo rispetto a quello degli adulti somministrando due dosi a distanza di 3 settimane l’una dall’altra", oggi è arrivata la notizia della data precisa. Da mesi esperti e mondo politico stanno discutendo sulla vaccinazione dei soggetti in età pediatrica, soprattutto negli ultimi mesi quando proprio quest'ultimi sono stati interessati maggiormente dal contagio.

Come è la situazione Covid-19 nei soggetti in fascia pediatrica

I dati che fornisce l’Iss nel suo ultimo rapporto epidemiologico mettono in evidenza come dall’inizio dell’epidemia fino al 24 novembre 2021 nella popolazione 0-19 anni ci sono stati 826.774 casi confermati di infezione, con 8.632 ricoveri ospedalieri, 251 ricorsi alla terapia intensiva e 35 decessi. Nel periodo che va dall’8 al 21 novembre 2021 in questa popolazione sono stati segnalati 31.365 nuovi casi, di cui 153 ospedalizzati e 3 ricoverati in terapia intensiva (i valori riportati non includono le persone ospedalizzate, ricoverate in terapia intensiva e decedute diagnosticate prima del 8 novembre). Nell’ultima settimana di rilevazione (15-21 novembre) si è osservato un aumento dell’incidenza in tutte le fasce d’età; in particolare nella popolazione di età inferiore ai 12 anni, attualmente non eleggibile per la vaccinazione e che mostra un’incidenza più elevata rispetto alle altre fasce d’età.

Cosa pensano i pediatri del vaccino anti Covid

Secondo Rocco Russo, coordinatore vaccinazioni della Società Italiana di Pediatria (Sip), che a Fanpage.it ha commentato il via libera dell'Agenzia europea del Farmaco alla somministrazione del vaccino Covid Pfizer-BioNtech alla fascia pediatrica 5-11 anni, "bene l'ok dell'Ema alla vaccinazione Covid per i bambini dai 5 agli 11 anni. Il vaccino è efficace al 90,7% e i benefici superano i rischi. Ai genitori diciamo di fare una scelta di merito, sapendo che questo è un vaccino sottoposto ad una sorveglianza speciale perché è nell'occhio del ciclone, mai nessun prodotto come questo è sottoposto a continua sorveglianza in merito agli effetti collaterali".

2.595 CONDIVISIONI
29726 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni