2 Dicembre 2022
21:25

Le ruba la carta di credito, poi la fa cadere in un tombino mentre fugge e chiama i pompieri: arrestato

Ha aggredito un’anziana nell’ascensore di un condominio di lusso a Torino per rubarle la borsa. Mentre fuggiva, ha fatto cadere per sbaglio la carta appena rubata in un tombino e ha chiamato i vigili del fuoco per recuperarla.
A cura di Gabriella Mazzeo

Ha aggredito una donna in ascensore per rapinarla e le ha portato via cellulare e carta di credito. Il ladro, però, appena fuggito dal condominio di corso Tassoni a Torino, ha fatto cadere la carta di credito in un tombino. Per recuperarla, ha chiamato i vigili del fuoco con il cellulare appena rubato alla sua vittima 68enne. L'uomo di 37 anni è stato identificato dai carabinieri  grazie a un controllo dell'udienza telefonica intestata alla vittima della rapina. Il 37enne è stato fermato dalle forze dell'ordine e poi condotto in carcere in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Alfredo Toppino.

Stando a quanto ricostruito, la rapina è avvenuta in un palazzo a due isolati da casa del bandito che aveva seguito la pensionata per poi aspettare che entrasse nell'androne del condominio e introdursi con lei in ascensore. A quel punto, l'uomo ha stretto le mani al collo dell'anziana per buttarla a terra e l'ha minacciata. "Dammi i soldi, sennò ti ammazzo", le ha detto prima di strapparle la borsa griffata da 400 euro, un tablet da 500 euro, carta di credito e cellulare.

Mentre scappava, ha fatto cadere per sbaglio la carta di credito nella grata di un tombino in corso Regina Margherita e per recuperarla ha chiamato i vigili del fuoco. Quando i pompieri si sono accorti che la carta era intestata a una donna, hanno chiesto spiegazioni al 37enne che però non ha saputo cosa dire. L'unica soluzione è stata darsi nuovamente alla fuga. A quel punto, le forze dell'ordine hanno fatto partire gli accertamenti per risalire all'identità del rapinatore.

Fondamentale la testimonianza dell'anziana che subito dopo il colpo è stata ricoverata in ospedale con lesioni guaribili in dieci giorni. Ora le forze dell'ordine stanno cercando di capire se l'uomo possa essere responsabile di altri furti messi a segno con le stesse modalità.

Picchia la compagna, poi chiama i carabinieri e quando arrivano li aggredisce: arrestato 38enne
Picchia la compagna, poi chiama i carabinieri e quando arrivano li aggredisce: arrestato 38enne
Violentata in discoteca a Genova, la 20enne denuncia:
Violentata in discoteca a Genova, la 20enne denuncia: "Forse hanno usato droga dello stupro"
Costretta a pulire nuda mentre lui la filma, arrestato operatore di una comunità per autistici a Verona
Costretta a pulire nuda mentre lui la filma, arrestato operatore di una comunità per autistici a Verona
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni