1.110 CONDIVISIONI
23 Agosto 2021
19:15

L’abbraccio dopo 77 anni tra il veterano Usa e i 3 bimbi italiani che ha quasi ucciso durante la guerra

La storia del veterano americano Martin Adler e dell’abbraccio a 77 anni di distanza con i i tre bambini italiani, oggi anziani, che gli avevano regalato un grande sorriso durante la guerra mondiale immortalato in una foto a lui cara. L’uomo è tornato appositamente in Italia per rivederli e con Bruno, Giuliana e Mafalda Naldi, rispettivamente di 84, 80 e 82 anni, hanno ricreato l’ormai celebre scatto mettendosi di fronte a un pannello con una gigantografia della vecchia foto.
A cura di Antonio Palma
1.110 CONDIVISIONI

Una rosa in un mano al posto del fucile ma dall'altra un pezzo di cioccolato, proprio come quello che diede ai tre bambini che erano spuntati improvvisamente da una cesta rischiando di essere uccisi durante l'avanzata dei miliari Usa in Italia nelle seconda guerra mondiale. Così nelle scorse ore l'ex militare statunitense Martin Adler, oggi 97 anni, si è presentato proprio davanti a quei piccoli ormai diventati anziani per riabbracciarli di nuovo a 77 anni di distanza da quell'incontro casuale nel caos della guerra. L'incontro tra il veterano americano e il gruppo dei tre fratelli italiani è avvenuto all'aeroporto di Bologna dove l'ultranovantenne è atterrato nelle scorse ore insieme ala moglie dopo un viaggio a lungo atteso.

Era stato lui infatti a pubblicare sui social, lo scorso anno uno scatto fotografico che lo ritraeva da giovanissimo militare in Italia insieme a tre bimbi di cui non sapeva nemmeno il nome, lanciando un appello per ritrovarli. "Aiutatemi a ritrovare quei tre bambini incontrati mentre liberavo l'Italia dai nazisti" aveva scritto su Facebook postando la foto scattata nel settembre–ottobre del 1944 mentre con la sua unità si trovava in prossimità della Linea Gotica nell’Appennino Tosco-Emiliano. Un momento tenero preceduto però da attimi di tensione. A ricordalo è stato lo stesso Adler spiegando che lui e un commilitone erano già pronti a fare fuoco su una cesta da dove provenivano strani rumori quando sono apparsi fuori i tre bimbi.

A riconoscersi in quello scatto postato sui social dall’americano e dai suoi familiari è stato Bruno Naldi, uno dei tre bimbi, rivelando che le altre due erano le sue sorelle, tutte in vita ma oggi ultra ottantenni. Un ritrovamento incredibile avvenuto grazie all'impegno di tanti a cominciare dal gruppo Gotica Toscana Onlus. I quattro si erano così rivisti dopo oltre settanta anni ma solo via web. La voglia di Adler però era quello di poter riabbracciarli e poter rifare con loro quella foto che lui aveva portato con sé custodendola gelosamente e della quale invece i tre fratelli non ricordavano nulla. Bruno, Giuliana e Mafalda Naldi, rispettivamente di 84, 80 e 82 anni, hanno così ricreato con Adler l'ormai celebre scatto mettendosi di fronte a un pannello con una gigantografia della vecchia foto.

1.110 CONDIVISIONI
Sposi durante la seconda guerra mondiale, dopo 77 anni la casa di riposo organizza il matrimonio
Sposi durante la seconda guerra mondiale, dopo 77 anni la casa di riposo organizza il matrimonio
122 di Videonews
Alex ucciso a 2 anni a Perugia, i messaggi della madre all’ex dopo il delitto: "Nessuno lo avrà"
Alex ucciso a 2 anni a Perugia, i messaggi della madre all’ex dopo il delitto: "Nessuno lo avrà"
2.449 di Videonews
USA, giustiziato un detenuto afroamericano 30 anni  dopo l'omicidio che commise
USA, giustiziato un detenuto afroamericano 30 anni dopo l'omicidio che commise
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni