1.249 CONDIVISIONI
4 Ottobre 2022
10:39

La serenata sotto casa della sposa non piace ai vicini, sposo multato e costretto a sloggiare

I carabinieri accorsi sul posto hanno riscontrato che effettivamente lo sposo si era portato dietro anche una cassa e un microfono e mancava il permesso per una festa in strada.
A cura di Antonio Palma
1.249 CONDIVISIONI
Immagine di archivio
Immagine di archivio

Doveva essere un momento di allegria e felicità per festeggiare l’imminente matrimonio ma la serata a base di serenata alla sposa sotto casa della donna non è andata affatto bene per un promesso sposo di Modugno, nella città metropolitana di Bari.

La musica e i canti che lo sposo aveva riservato alla sua amata, con l’aiuto di amici e parenti, infatti pare abbia disturbato i vicini che così hanno chiamato le forze dell’ordine mettendo fine alla festa.

L’episodio, avvenuto la scorsa settimana, nella notte tra giovedì 29 e venerdì 30 settembre, ha scatenato una valanga di commenti e polemiche nella cittadina pugliese, in gran parte favorevoli allo sposo e contro i vicini.

“Che brutta gente”, “Al posto di gioire per la felicità degli altri. Che tristezza. Auguri agli sposi” sono solo alcuni dei commenti apparsi sui social, un’altra persona ancora precisa: “Bene ha interrotto un momento felice di queste persone, vorrei sapere che soddisfazione ha ottenuto, la felicità gli dà fastidio”.

Del resto fare la serenata la sposa è una trovata ormai tornata in voga da tempo e molta diffusa al sud. Feste analoghe sono andate in scena a Modugno prima e dopo il caso del promesso sposo multato.

Spesso c’è a partecipazione anche dei vicini e nell’episodio contestato proprio questa sarebbe venuta a mancare. Qualcuno infatti, disturbato alla musica alta, ha chiamato le forze dell’ordine.

I carabinieri accorsi sul posto hanno riscontrato che effettivamente lo sposo si era portato dietro anche una cassa e un microfono e mancava il permesso per una festa in strada. Quindi hanno dovuto imporgli di smettere, sanzionando il romantico futuro marito per disturbo della quiete pubblica.

1.249 CONDIVISIONI
"Siamo costretti a vivere con i topi in casa", la protesta dei condomini del palazzo popolare
202.975 di Chiara Daffini
Cane abbaia continuamente e mette in allarme i vicini: padrone morto in casa da 10 giorni a Taggia
Cane abbaia continuamente e mette in allarme i vicini: padrone morto in casa da 10 giorni a Taggia
Scopre madre morta in casa dopo 2 mesi, il vicino: “Sentivo strana puzza, pensavo fosse l'immondizia”
Scopre madre morta in casa dopo 2 mesi, il vicino: “Sentivo strana puzza, pensavo fosse l'immondizia”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni