1.422 CONDIVISIONI
17 Aprile 2021
10:10

La lettera di Sara: “Scuola è un incubo, ci torturano in Dad. Ora ho paura di tornare in presenza”

Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Sara: “La scuola ormai è diventata un incubo. È una settimana che la notte non dormo e mi vengono attacchi di panico. Ci torturano con ore e ore in Dad, non rispettano gli orari e ci danno una marea di compiti. Ho paura di tornare a scuola, di non essere promossa per cose ingiuste”.
1.422 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La posta dei lettori

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Sara:

"La scuola ormai è diventata un incubo. È una settimana che la notte non dormo e mi vengono attacchi di panico. Ci torturano con ore e ore in Dad, non rispettano gli orari e ci danno una marea di compiti. La prossima settimana torniamo in presenza e ho già 4 verifiche e 3 interrogazioni. Per ogni materia devo studiare più 30 pagine e le hanno programmate solo in questi giorni. Ci sono prof che non mi vogliono far recuperare perché dicono che hanno poco tempo e prof che mettono 4 se non consegni un compito perché non sei in grado. C’è stata una prof che non si è presentata per una settimana e non ha avvisato nessuno… un giorno a caso ci ha messo un compito, nonostante non ci fosse, non sapevo farlo e non l’ho consegnato. Quando è tornata le ho detto che non avevo capito e mi ha messo un 4.. questa qua è una tortura psicologica.

Ho paura di tornare a scuola, di non essere promossa per cose ingiuste. Ho fatto una verifica tutta giusta, e mi ha messo 6.5 perché sono DSA e per legge mi ha dovuto levare 2 esercizi, quindi partiva del 6, il mezzo è per l’impegno. Come faccio ad andare avanti? Come faccio a farmi venire la voglia di studiare? Ditemi voi. Non ho più uno sfogo. La palestra è chiusa, la scuola di danza pure… non posso uscire, andarmi a fare una passeggiata… non posso fare niente. Non ne possiamo più. Smettetela di dirci bugie e ditemi come stanno le cose. Fate in modo di farla passare, perché siamo praticamente gli unici a essere ancora in questa situazione".

Per scrivere alla redazione di Fanpage.it: segnalazioni@fanpage.it

1.422 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La posta dei lettori
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni