149 CONDIVISIONI
31 Ottobre 2021
08:55

Inseguito e accoltellato dopo lite al bar, Claudio ucciso a 24 anni in piazza a Barletta

Il giovane Claudio Lasala, un 24enne incensurato, stava trascorrendo una serata con gli amici in un locale nel centro della cittadina pugliese quando a seguito di una lite è stato aggredito, inseguito e accoltellato. Il 24enne è stato soccorso e portato in ospedale dove è stato anche operato d’urgenza ma purtroppo le ferite si sono rivelate troppo gravi ed è deceduto.
A cura di Antonio Palma
149 CONDIVISIONI

Inseguito, raggiunto e infine ucciso a coltellate in strada, in una centralissima piazza in quel momento piena di gente per la movida notturna, così è stato ucciso a Barletta il giovane Claudio Lasala, un 24enne incensurato che stava trascorrendo una serata con gli amici in un locale della cittadina pugliese. L’aggressione nella notte tra venerdì e sabato nella centralissima piazza Duomo. Il ventiquattrenne è stato raggiunto da alcuni fendenti all'addome ed è rimasto gravemente ferito. Trasportato all'ospedale Dimiccoli di Barletta, è morto poche ore dopo, nella primissima mattinata di sabato nonostante i tentativi dei medici di salvarlo.

Secondo quanto ricostruito finora dai carabinieri, che stanno conducendo le indagini con il coordinamento della Procura di Trani, l’assalto mortale Claudio Lasala sarebbe giunto al culmine di una lite scoppiata poco prima con alcuni sconosciuti all’esterno di un bar nel centro di Barletta dove il giovane stava trascorrendo la serata. Ci sarebbe stata una colluttazione, poi il ragazzo è stato inseguito da un paio di coetanei che lo hanno raggiunto, a questo punto la coltellata mortale davanti agli occhi atterriti di diversi passanti. Subito dopo i due aggressori si sono dati alla fuga ma i carabinieri sono sulle loro tracce attraverso i filmati delle videocamere di sorveglianza che sono state già acquisite. Il 24enne è stato soccorso e portato in ospedale dove è stato anche operato d'urgenza ma purtroppo le ferite si sono rivelate troppo gravi ed è deceduto.

L’episodio ha sconvolto la comunità locale tanto da spingere il Prefetto di Barletta aconvocare il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. “È un episodio gravissimo che ha scosso la comunità barlettana e che richiede una maggiore attenzione ed una maggiore presenza delle Forze dell’Ordine, con una riarticolazione dei servizi per garantire una più incisiva azione di controllo e prevenzione nei cosiddetti luoghi della malamovida” ha dichiarato il Prefetto Maurizio Valiante, aggiungendo: “Bisogna però rimarcare la necessità al contempo che anche i cittadini collaborino, a partire da coloro che possono aver elementi utili da portare all’attenzione degli inquirenti per identificare i colpevoli del gesto e contrastare ogni forma di devianza che purtroppo va a connotare negativamente questa realtà territoriale, perché come sempre ripetiamo la sicurezza di un territorio richiede oltre l’impegno delle Forze dell’Ordine anche l’apporto collaborativo di tutti”.

149 CONDIVISIONI
Ucciso a 17 anni dall’amico di infanzia: Robert strangolato dopo una lite per una ragazza
Ucciso a 17 anni dall’amico di infanzia: Robert strangolato dopo una lite per una ragazza
225 di Videonews
Trieste, Robert ucciso a 17 anni dall'amico. La madre dell'aggressore: "Era come un figlio"
Trieste, Robert ucciso a 17 anni dall'amico. La madre dell'aggressore: "Era come un figlio"
L'arresto di Davide Paitoni, il padre che ha ucciso il figlio di 7 anni
L'arresto di Davide Paitoni, il padre che ha ucciso il figlio di 7 anni
769 di Cronaca
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni