Immagine di archivio
in foto: Immagine di archivio

Un incendio divampato nei pressi della linea ferroviaria Pescara-Bari, in particolare nel tratto tra Termoli e Foggia dove sono stati interessati anche i binari, ha mandato completamente in tilt la circolazione dei treni tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio di oggi martedì 20 agosto. L'allarme è partito in tarda mattinata, intorno alle 12.30, quando un rogo, probabilmente originato dalla sterpaglie che costeggiano la ferrovia, ha interessato anche i binari costringendo le autorità a imporre lo stop completo alla circolazione dei sconvolgi su tutta la tratta e il rientro in stazione di tutti in treni già in viaggio. Inevitabili le ripercussioni su chi era in viaggio e sui chi attendeva i treni in stazione visto che si sono registrati ritardi fino a oltre tre ore.

Il rogo in particolare ha interessato il tratto pugliese della ferrovia, tra le stazioni di Chieuti, comune della provincia di Foggia, e quella di Ripalta, nel comune di Lesina, sempre nel Foggiano. Rete ferroviaria italiana, attraverso i suoi canali di comunicazione, ha fatto sapere che "per un incendio divampato lungo la sede ferroviaria fra le stazioni di Chieuti e Ripalta, il traffico ferroviario sulla linea Termoli – Foggia è stato sospeso dalle ore 12.50″. Sul posto son accorse diverse squadre di Vigili del Fuoco per spegnere le fiamme oltre ai tecnici di RFI, che si sono occupati di eventuali guasti agli impianti, e agli agenti della Polizia Ferroviaria. Comunque nessun treno è rimasto fermo in linea ma tutti sono riusciti a raggiungere le stazioni più vicine dove sono stati fermati e i passeggeri sono potuti scendere.

Tra i treni direttamente coinvolti nei ritardi figurano sia convogli ferroviari a lunga percorrenza sia regionali. Ecco l'elenco: FB 8803 Milano Centrale (7:35) – Bari Centrale (15:27) FB 8882 Taranto (10:19) – Milano Centrale (19:25) FB 8884 Lecce (10:58) – Milano Centrale (20:25) IC 603 Bologna C.Le (8:00) – Lecce (16:51) IC 605 Milano Centrale (7:05) – Taranto (18:26) R 26389 Termoli (13:08) – Foggia (14:11) R 612 Taranto (10:27) – Milano Centrale (21:45). Trenitalia fa sapere che è in corso la riprogrammazione del servizio ferroviario sulla tratta.

La situazione si è normalizzata solo nel tardo pomeriggio dopo che l'incendio sula linea Adriatica è stato domato dai pompieri. La circolazione ferroviaria, dopo il rilascio del nulla osta da parte delle autorità, è ripartita solo poco prima delle 17. Il traffico ovviamente è ripreso gradualmente ma con forti ritardi. Sei Frecce e quattro intercity hanno ritardi compresi tra 70 e 200 minuti, due Frecce e quattro treni Regionali hanno ritardi limitati, mentre due convogli regionali sono stati cancellati.