287 CONDIVISIONI
10 Marzo 2021
13:04

In Italia sono in arrivo 532mila dosi aggiuntive di vaccino Covid: l’annuncio del governo

Il governo italiano ha annunciato che arriveranno in Italia 532mila dosi di vaccino anti Covid aggiuntive che “saranno consegnate nelle ultime due settimane di marzo e che aiuteranno ad affrontare l’emergere di nuovi contagi e varianti”. La precisazione dopo la comunicazione della Commissione europea della negoziazione dell’acquisto di ulteriori 4 milioni di dosi di vaccino con le aziende produttrici.
A cura di Ida Artiaco
287 CONDIVISIONI

Buone notizie in arrivo per l'Italia. Il governo ha infatti precisato che stanno per arrivare 532mila dosi di vaccino anti Covid aggiuntive che "saranno consegnate nelle ultime due settimane di marzo e che aiuteranno ad affrontare l'emergere di nuovi contagi e varianti". È quanto si legge in un comunicato diffuso da Palazzo Chigi, in cui si spiega che "la Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha annunciato di aver negoziato l'acquisto di ulteriori 4 milioni di dosi di vaccino con le aziende produttrici (a partire da BioNTech-Pfizer), oltre a quanto già previsto nel programma di consegna relativo al primo trimestre 2021″. Che per il nostro Paese equivalgono dunque a circa mezzo milione di dosi in più, che serviranno per accelerare la campagna di vaccinazione e raggiungere l'obiettivo di vaccinare tutti gli italiani che lo vorranno entro la prossima estate, così come dichiarato dal ministro della Salute, Roberto Speranza.

Un'altra buona notizia potrebbe arrivare anche domani con l'ok da parte dell'Ema alla distribuzione del vaccino messo a punto da Johnson & Johnson, che si è detta impegnata a fornire 200 milioni di dosi del suo Janssen Covid-19 nel 2021, a partire dal secondo trimestre. La precisazione, contenuta in una nota del colosso farmaceutico americano, è stata rilanciata anche dalla comunicazione di Palazzo Chigi, rimarcando come la società a stelle e strisce abbia ridimensionato la notizia del taglio delle dosi previste per l'Europa nel prossimo trimestre. "Per raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi di fornire il nostro vaccino Covid-19, dall'inizio del 2020 ci siamo concentrati sulla costruzione di una rete di fornitura globale parallelamente allo sviluppo del nostro vaccino", si legge ancora.

Al momento, nel nostro Paese sono 5.782.615 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate, l'80,2% del totale di quelle consegnate, pari a 7.207.990, di cui 5.202.990 Pfizer-BioNTech, 493.000 Moderna e 1.512.000 AstraZeneca. La somministrazione ha riguardato 3.540.072 donne e 2.242.543 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 1.747.516, secondo quanto si legge sul bollettino aggiornato del Ministero della Salute.

287 CONDIVISIONI
Il Wto ha raggiunto un accordo storico sulla revoca dei brevetti dei vaccini contro il Covid
Il Wto ha raggiunto un accordo storico sulla revoca dei brevetti dei vaccini contro il Covid
Il governo eliminerà le mascherine al chiuso dal 15 giugno, dice il sottosegretario Costa
Il governo eliminerà le mascherine al chiuso dal 15 giugno, dice il sottosegretario Costa
Revoca brevetti sui vaccini Covid, Medici senza Frontiere:
Revoca brevetti sui vaccini Covid, Medici senza Frontiere: "Intatti privilegi e monopoli farmaceutici"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni