dalla pagina Facebook del locale
in foto: dalla pagina Facebook del locale

A San Giorgio  Piacentino i clienti della piadineria e yogurteria "Sapori Vagabondi" i clienti sono stati sostituiti dai manichini. L'idea singolare realizzata da Nicola Groppi, proprietario e gestore dell'attività insieme ai genitori Valter e Marisa, ha deciso di riempire i tavoli vuoti del locale con dei "clienti fissi" che potessero tener loro compagnia nei giorni tristi delle restrizioni anti-Covid. "Dopo l'epifania abbiamo avuto un giorno di zona gialla -spiega Nicola a Fanpage.it, che ha riportato alla mente i tempi del "tutto esaurito" con creatività -. Quando ci siamo ritrovati nuovamente in zona rossa, l'idea di aver potuto rivedere i nostri clienti per un solo giorno ci ha fatto sentire soli. Abbiamo messo in atto una protesta silenziosa che voleva essere a livello comunale. Vogliamo tornare a lavorare, sempre nel rispetto delle regole".

La nuova chiusura del locale ha reso gli affari sempre più difficili per i gestori di questa piadineria che, tra un sacrificio e l'altro per tirare avanti, hanno deciso di tirarsi su il morale con una folla assolutamente legale ai tavoli. Così, i posti a sedere del locale a conduzione familiare sono ora occupati da tanti manichini che compiono azioni diverse: c'è chi sorseggia il caffè, chi beve una birra con gli amici e chi legge il giornale. "Abbiamo pensato che la nostra arma attualmente è l'ironia per poter mostrare quanto è grande la nostra disperazione – racconta ancora Nicola -. Ho amici che vivono completamente della loro attività e non so come facciano a portare il pane a casa ai loro figli. Sopravviviamo con l'asporto, ma anche quella è diventata un'attività comune a tutti gli esercizi commerciali. Se dovessero toglierci anche quello non sapremmo come andare avanti. Abbiamo rispettato le regole, vogliamo farlo, ma in cambio vogliamo anche essere tutelati e vogliamo tornare a svolgere il nostro lavoro".

dalla pagina Facebook del locale
in foto: dalla pagina Facebook del locale

Sui social, i gestori accompagnano le foto della sala piena a un breve messaggio. "Non avremmo voluto arrivare a questo, ma speriamo di vedervi presto in carne ed ossa". Qualche cliente abituale reagisce alla foto con una risata e commenta: "Attenti alla multa! Qualcuno potrebbe pensare che non stiate rispettando le norme anti-Covid". E in effetti, le immagini del locale che affaccia sulla strada così pieno ricordano la vita pre-pandemia, offrendo davvero l'impressione di ritrovarsi davanti un'attività commerciale che sta svolgendo come sempre il suo lavoro