Esami di Maturità 2022
15 Giugno 2022
08:00

Prima prova maturità 2022: date, esempi e simulazioni del Ministero

La prima prova scritta all’esame di Maturità 2022 inizia mercoledì 22 giugno alle ore 8:30. Ecco la guida alle 7 tracce del tema d’italiano, quanti punti vale e come prepararsi.
A cura di Ida Artiaco
Prima prova alla maturità 2022
Prima prova alla maturità 2022
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Esami di Maturità 2022

È iniziato il conto alla rovescia per la prima prova scritta alla Maturità 2022, che segna l'inizio degli esami di stato delle superiori: si parte mercoledì 22 giugno. Secondo quanto stabilito dall'ordinanza del Ministero, quest'anno il tema d'italiano vale un massimo di 15 punti. 7 le tracce proposte agli studenti divise in 3 tipologie: analisi e interpretazione di un testo letterario, analisi e produzione di un testo argomentativo, riflessione critica di carattere espositivo-argomentativa su tematiche di attualità.

Tra le possibili tracce della prima prova scritta, dai primi sondaggi spuntano: il Covid e la Guerra in Ucraina per il tema di attualità, Ungaretti e Pirandello come autori dell'analisi del testo. Ecco tutto quello che c'è da sapere su come svolgere la prima prova all'esame di Maturità: tracce, simulazioni del MI e esempi dagli anni precedenti.

Come si svolge la prima prova scritta alla Maturità 2022

La prima prova scritta alla Maturità 2022 si comporrà di 7 tracce suddivise per tre diverse tipologie: analisi e interpretazione del testo letterario (tipologia A), analisi e produzione di un testo argomentativo (tipologia B), riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità (tipologia C). La prova accerta "la padronanza della lingua italiana o della diversa lingua nella quale si svolge l’insegnamento, nonché le capacità espressive, logico-linguistiche e critiche del candidato", come si legge nel Decreto Ministeriale 23/2003. Gli studenti dovranno scegliere una delle tracce a loro piacimento. Sul sito del Ministero è possibile consultare esempi di tracce con le simulazioni degli anni passati.

Tracce tipologia A: Analisi e interpretazione di un testo letterario

La prima tipologia della prova d'italiano alla Maturità 2022 riguarda l'analisi del testo. Gli studenti si troveranno davanti due testi di prosa o di poesia, tratti da un’opera di un autore italiano vissuto nel periodo storico dall'Unità d'Italia in poi. Ne sceglieranno uno. Poi, passeranno all'analisi vera e propria che è divisa in tre parti:

  • comprensione: riassumere brevemente il contenuto dello scritto presentato nella traccia;
  • analisi: rispondere ad alcune domande che riguardano gli aspetti stilistici, narrativi o formali del brano o del componimento;
  • interpretazione e approfondimenti: scrivere una breve riflessione, di solito sul tema principale del testo, facendo riferimento anche ad altre opere di autori italiani che hanno affrontato lo stesso argomento.

Qui un esempio della traccia appartenente alla tipologia A sul sito del Ministero.

Tracce tipologia B: Analisi e produzione di un testo argomentativo

Per quanto riguarda la seconda tipologia di tracce, ci sono diversi ambiti tra cui scegliere, come quello artistico, letterario, storico, filosofico, scientifico, tecnologico, economico e sociale. Ogni traccia propone un tema centrale ed è accompagnata da un documento da un estratto di un testo, da cui gli studenti dovranno partire per sviluppare la propria tesi, inserendo nello stesso elaborato anche un'antitesi da confutare ed esempi a sostegno della propria testi.

Ecco un esempio di traccia appartenente alla tipologia B sul sito del Ministero.

Tracce tipologia C: Riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità

Infine, c'è il tema di attualità, che comprende due tracce d'argomenti vicini alle esperienze personali degli studenti. Secondo quanto è scritto nel regolamento della prima prova, infatti, l’argomento viene "attinto al corrente dibattito culturale", quindi è importante per coloro che scelgono questa tipologia di traccia essere informati sull’attualità nazionale ed internazionale. Per svolgere questa traccia si può fare riferimento a ciò che si è studiato nel percorso di studi e alle informazioni raccolte seguendo i telegiornali, leggendo saggi e siti web, ascoltando la radio.

Un esempio della tipologia C sul sito ufficiale del Ministero.

Quanti punti vale il tema d'italiano alla Maturità 2022

I professori assegneranno un voto in quindicesimi alla prima prova d'italiano della Maturità 2022. Il massimo che si può ottenere è dunque 15. Il punteggio viene assegnato tenendo conto le griglie di valutazione proposte dagli Uffici scolastici Regionali. Si ricordi che sempre il Ministero precisa che "la sottocommissione è tenuta a iniziare la correzione e valutazione delle prove scritte al termine della seconda prova scritta, dedicando un numero di giorni congruo rispetto al numero dei candidati da esaminare".

Al centro la tabella di conversione del punteggio della prima prova scritta
Al centro la tabella di conversione del punteggio della prima prova scritta

Quanto dura la prima prova scritta e cosa si può portare all'esame

La prima prova dell'esame di Maturità dura in totale 6 ore. Si parte alle ore 8:30 con l'apertura dei plichi contenenti le tracce in arrivo dal Ministero. Se si termina prima delle 6 ore, si può cominciare a consegnare e uscire, a patto che però siano trascorse almeno tre ore dall’inizio della prova. Alla prima prova si deve portare il dizionario d'italiano e le penne mentre i fogli protocollo saranno forniti direttamente dalla scuola.

Come viene valutata la prima prova alla maturità 2022: la griglia del Mi

Per ogni traccia della prima prova alla maturità 2022, il Ministero ha elaborato dei quadri di riferimento per la valutazione del tema d'italiano. In linea generale, la prima prova viene valutata in base a degli indicatori specifici:

Indicatore 1:

  • Ideazione, pianificazione e organizzazione del testo
  • Coesione e coerenza testuale

Indicatore 2:

  • Ricchezza e padronanza lessicale
  • Correttezza grammaticale (ortografia, morfologia, sintassi); uso corretto ed efficace della punteggiatura

Indicatore 3:

  • Ampiezza e precisione delle conoscenze e dei riferimenti culturali
  • Espressione di giudizi critici e valutazioni personali

Per la traccia appartenente alla tipologia A, gli elementi da valutare sono:

  • Rispetto dei vincoli posti nella consegna (ad esempio, indicazioni di massima circa la lunghezza del testo – se presenti – o indicazioni circa la forma parafrasata o sintetica della rielaborazione)
  • Capacità di comprendere il testo nel suo senso complessivo e nei suoi snodi tematici e stilistici
  • Puntualità nell'analisi lessicale, sintattica, stilistica e retorica (se richiesta)
  • Interpretazione corretta e articolata del testo

Per la traccia appartenente alla tipologia B, i criteri di valutazione sono i seguenti:

  • Individuazione corretta di tesi e argomentazioni presenti nel testo proposto
  • Capacità di sostenere con coerenza un percorso ragionativo adoperando connettivi pertinenti
  • Correttezza e congruenza dei riferimenti culturali utilizzati per sostenere l'argomentazione

Infine, per quanto riguarda la traccia d'esame relativa alla tipologia C, gli elementi da valutare sono:

  • Pertinenza del testo rispetto alla traccia e coerenza nella formulazione del titolo e dell'eventuale paragrafazione
  • Sviluppo ordinato e lineare dell’esposizione
  • Correttezza e articolazione delle conoscenze e dei riferimenti culturali

Come prepararsi alla prima prova scritta alla Maturità 2022

Per prepararsi al tema della prima prova all'esame di Maturità sarà necessario tenersi aggiornati sulle tematiche di attualità ma anche ripassare gli autori e le opere letterarie che sono stati oggetto di studio durante l'anno scolastico. Inoltre, è importante capire su quale tipologia di traccia si è più ferrati: in questo modo si potrà già avere un'idea del tema da affrontare, prepararsi in anticipo e affinare il senso critico. Anche le simulazioni sul sito ufficiale del MI possono essere molto utili nel comprendere le tipologie di tracce svolte negli anni scorsi e, eventualmente, procedere alla redazione di un tema nei giorni che precedono la prima prova.

264 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni