Un camion carico di vitelli è uscito di strada sulla vecchia Aurelia, tra Braccagni e Giuncarico (Grosseto). Almeno una trentina quelli che non ce l’hanno fatta. Gli animali, in tutto 56, erano su un mezzo pesante a due piani finito fuoristrada, ribaltandosi. Alla guida c’era un uomo di 45 anni di Cavour (Torino) che è stato trasportato all’ospedale “Le Scotte” di Siena con un grave trauma cranico. Al suo fianco come secondo autista c'era la moglie 36enne, originaria di Pinerolo (Torino), anche lei ferita benché meno gravemente e ricoverata all'ospedale Misericordia di Grosseto. I poliziotti stanno ancora cercando di ricostruire la dinamica dell'incidente, avvenuto in un punto dove la strada fa una leggera curva a sinistra, e sperano di acquisire elementi utili dalla scatola nera del mezzo pesante, gravemente danneggiato dall’impatto.

Il camion adibito al trasposto di animali era partito da Alessandria, dove i vitelli erano stati caricati. Avrebbe dovuto raggiungere un'azienda agricola di Campagnatico (Grosseto) dopo una sosta al mattatoio della zona. Le bestie sopravvissute hanno iniziato a correre spaventate per le campagne circostanti con i soccorritori che sono riusciti a raggrupparli in due distinti punti. Tra le cause della fuoriuscita di strada gli investigatori stanno approfondendo l'ipotesi del colpo di sonno. Sull'Aurelia sono intervenuti i vigili del fuoco, l'elisoccorso regionale e il personale dell'Asl. Presenti anche due pattuglie della polizia Stradale di Orbetello a per segnalare ai veicoli in transito la presenza degli animali vaganti, mentre un equipaggio del distaccamento di Arcidosso è intervenuto per reperire un altro mezzo adatto a trasportare i vitelli.