Macabro ritrovamento questa mattina in un’area dell’Ospedale Maggiore di Trieste. La direzione di Asuits ha comunicato che, durante i controlli, è stato trovato il corpo senza vita di un uomo. La scoperta è stata fatta prima della 6 del mattino di oggi, mercoledì 9 ottobre. Non si conoscono ancora le generalità dell’uomo, che apparentemente aveva tra i trenta e i quaranta anni. Il cadavere, si legge in una nota dell’azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste, è stato ritrovato all'interno dell'ospedale Maggiore in una zona tecnica in prossimità del Polo tecnologico, zona esterna dell'ospedale.

Sull’accaduto indagano i carabinieri: l’uomo potrebbe essere caduto da una finestra – Secondo una prima ipotesi sull’accaduto, l’uomo potrebbe essere caduto giù da una delle finestre che si affacciano sul cortile interno del nosocomio, morendo sul colpo. Dalle primissime informazioni raccolte non si escluderebbe un gesto volontario. Il quotidiano Il Friuli scrive che un primo esame eseguito sulla salma mostrerebbe una lesione molto profonda alla testa, che potrebbe essere la causa del decesso. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del comando di Trieste che stanno indagando sul caso. Al momento sono aperte tutte le piste.