188 CONDIVISIONI
18 Giugno 2018
11:27

Giallo a Matera, ammazzato a coltellate un 42enne in campagna: era un elettricista

Luigi D’Aria, un 42enne con qualche precedente, sarebbe deceduto in seguito a un accoltellamento all’addome. Il cadavere giaceva sotto alcuni teli e coperte, in contrada Cannezzano di Montescaglioso. A ritrovarlo è stato un contadino.
A cura di Biagio Chiariello
188 CONDIVISIONI

Omicidio nel Materano. Il cadavere di un uomo con alcuni precedenti penali è stato trovato a Montescaglioso. Si tratta di Luigi D'Aria, un 42enne che risulta essere un elettricista. La morte è avvenuta per accoltellamento: quattro i fendenti fatali inferti nella zona dell’addome. A fare il macabro rinvenimento il proprietario del terreno in cui il cadavere giaceva, in contrada Cannezzano, nel comune materano, poco dopo le 7.30: il contadino ha subito dato l'allarme ai Carabinieri che sono intervenuti sul posto accertando che il cadavere presentava diverse ferite da taglio sul parte anteriore del corpo. Sul posto sono giunti anche i Vigili del fuoco e gli operatori sanitari del 118. Non è da escludere che l’esecuzione sia avvenuta in un posto differente e che il corpo sia stato poi scaricato sul luogo del ritrovamento dopo l'omicidio.

Secondo quanto si legge sui media locali, all’arrivo nel suo terreno, l’anziano uomo ha dapprima notato la presenza di alcuni teli e una coperta. Avvicinandosi si è accorto che c’era qualcosa sotto. Ma, stando alle prime testimonianze fornite agli inquirenti, avrebbe pensato a un manichino. Solo dopo, scoprendolo, ha preso visione del cadavere del 42enne. Terrorizzato ha subito chiamato il 112. Sul posto oltre ai pompieri e allo staff sanitario, sono giunti gli uomini della stazione dei Carabinieri di Montescaglioso che hanno già avviato gli interrogatori in caserma. Ascoltati parenti, amici e conoscenti della vittima, per cercare di ricostruire le ultime ore di vita di D’Aria. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore di Matera, Annunziata Cazzetta. Non si esclude nessuna pista in ambito investigativo, a partire da quella che conduce al consumo e lo spaccio di droga.

188 CONDIVISIONI
Giallo Nada Cella, diffuso audio di una possibile testimone chiave: “L’ho vista che era sporca”
Giallo Nada Cella, diffuso audio di una possibile testimone chiave: “L’ho vista che era sporca”
Le urla sentite dai vicini e l'intervento della polizia: è giallo a Trieste sulla morte di Alina
Le urla sentite dai vicini e l'intervento della polizia: è giallo a Trieste sulla morte di Alina
Uccide la moglie a coltellate e tenta il suicidio, tragedia a Modena
Uccide la moglie a coltellate e tenta il suicidio, tragedia a Modena
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni