3.889 CONDIVISIONI
Covid 19
22 Aprile 2020
20:05

Genova, morto di Covid dopo tampone negativo: infettati 8 pazienti e 4 medici dell’ospedale

Otto pazienti e quattro operatori sanitari dell’ospedale di Lavagna, in provincia di Genova, sono risultati positivi al covid-19 dopo che nel reparto di Medicina è stato curato – senza i dovuti accorgimenti – un uomo di 41 anni affetto da una polmonite bilaterale dovuta a un coronavirus precedentemente non diagnosticato.
A cura di Davide Falcioni
3.889 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Otto pazienti e quattro operatori sanitari dell'ospedale di Lavagna, in provincia di Genova, sono risultati positivi al covid-19 dopo che nel reparto di Medicina è stato curato – senza i dovuti accorgimenti – un uomo di 41 anni affetto da una polmonite bilaterale dovuta al coronavirus, che tuttavia precedentemente aveva avuto una diagnosi negativa. L'uomo era stato infatti mandato a casa dal reparto Covid di Sestri Levante dopo un tampone negativo; poi era entrato nell'ospedale di Lavagna, in un reparto "no Covid", dove è deceduto. Gli accertamenti compiuti hanno stabilito che era positivo. Il reparto di Medicina è stato sgomberato e sanificato.

Coronavirus, i dati della Liguria

Stando ai dati comunicati dalla Protezione Civile nel quotidiano bollettino sull'emergenza coronavirus la Liguria – con 6.918 casi – è la sesta regione per numero di contagi in Italia dopo Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto e Toscana. I morti sono complessivamente 1.022, i guariti 2.420 mentre le persone attualmente positive 2.476, 860 delle quali ricoverate con sintomi e 92 nei reparti di terapia intensiva della regione. Il dottor Matteo Bassetti, direttore di Malattie infettive al Policlinico San Martino di Genova e componente della task force della Regione Liguria per la gestione dell’emergenza, ha dichiarato ieri che i dati indicano che "il virus sta perdendo la sua forza.  Lo ha fatto anche nella tipologia di pazienti più gravi che oggi abbiamo davanti: due settimane fa erano pazienti dal quadro clinico impressionate, ora sono molto meno gravi". Secondo Bassetti "il dato ancora alto dei decessi è legato all'età media molto alta dei pazienti e al metodo che abbiamo usato nel loro conteggio. Prima o poi dovremmo affrontare anche questo nodo. All'estero non sono calcolati come da noi".

3.889 CONDIVISIONI
29789 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni