12 Aprile 2011
11:59

Gemelline scomparse: Alessia e Livia nel bosco di Confignon il giorno della scomparsa

Matthias Schepp con Alessia e Livia nei boschi di Confignon, a pochi chilometri da Ginevra: ecco la testimonianza che potrebbe chiarire il buco temporale del 30 gennaio scorso, quando l’uomo si è allontanato con le bambine senza darne più notizia.
A cura di danila mancini

L'ipotesi che non abbiano mai lasciato la Svizzera, a tre mesi dalla loro scomparsa, inizia a diventare sempre più concreta, soprattutto alla luce della nuova testimonianza, l'unica considerata valida dagli inquirenti. Il folle viaggio di Matthias Schepp, che è iniziato il 30 gennaio scorso, si è concluso qualche giorno dopo nella stazione di Cerignola, in provincia di Foggia. Almeno per lui. Di Alessia e Livia ancora nessuna notizia, sebbene le abbiano cercate praticamente ovunque. Ed è proprio questo, forse, il tarlo che ossessiona le indagini degli investigatori: e se non avessero mai lasciato la Svizzera?

L'ultima testimonianza raccolta sembra confermare quest'ipotesi: il 30 gennaio scorso intorno alle 16:30, a Confignon (piccolo comune svizzero che dista pochi chilometri da Ginevra) un testimone avrebbe visto Matthias insieme alle due gemelline, mentre si addentravano in un bosco che nei mesi invernali è praticamente deserto e in quelli estivi visitato per lo più dagli escursionisti. La zona precisamente si trova lungo l'autostrada sul confine tra Svizzera e Francia. A confermare la testimonianza, i cani molecolari che avrebbero individuato tracce di Matthias ma non delle due bambine.

Ricostruiamo insieme le prime ore della loro scomparsa: Schepp, la domenica del 30 gennaio preleva Alessia e Livia da casa del vicino, intorno alle 13:30, dopo averle lì lasciate per qualche ora. Alle 15:50 il suo telefonino è agganciato alle celle nei pressi di Morges, mentre alle 18:04 è a Ginevra, che dista quasi 60 chilometri da Saint Sulpice. La testimonianza, dunque, si collocherebbe tra le 15:50 e le 18:04: è in questo lasso di tempo che ora si crede va cercato il mistero delle gemelline scomparse.

Sono ormai settimane che le ricerche di Alessia e Livia Schepp si concentrano nei luoghi dei ricordi, si intende rivisitare il passato di Matthias per trovare un senso alla sua morte e per cercare di comprendere a quale destino abbia costretto le sue stesse figlie. La suggestione ha condotto a Cergnaule, nome molto simile a Cerignola, un luogo visitato da Matthias insieme ad Irina e alle bambine durante i tempi felici. Perché si cerca disperatamente di raccogliere le tessere di questo puzzle, disseminate in luoghi misteriosi, impressi chissà per quale motivo nella mente di Matthias.

Che non si abbandonino le ricerche di Alessia e Livia.

Alessandro Zaniboni scomparso da 4 mesi. "Nessuno lo cerca, ma mio fratello non voleva sparire"
Alessandro Zaniboni scomparso da 4 mesi. "Nessuno lo cerca, ma mio fratello non voleva sparire"
"Non ci sentiremo per un po'", ritrovati Nicholas ed Emanuele, gli amici 16enni scomparsi da Pesaro
"Non ci sentiremo per un po'", ritrovati Nicholas ed Emanuele, gli amici 16enni scomparsi da Pesaro
Poliziotto di 31 anni trovato morto a Lampedusa: era scomparso da ieri
Poliziotto di 31 anni trovato morto a Lampedusa: era scomparso da ieri
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni