5 Agosto 2021
15:45

Galles, bimbo di 5 anni trovato morto in un fiume: il patrigno accusato di omicidio

John Cole, un uomo gallese di 39 anni, è comparso questa mattina davanti ai giudici per rispondere dell’accusa di aver ucciso il piccolo Logan Mwangi, cinque anni, trovato morto sabato scorso nel fiume Ogmore, nella contea di Bridgend, in Galles.
A cura di Davide Falcioni

John Cole, un uomo gallese di 39 anni, è comparso questa mattina davanti ai giudici per rispondere dell'accusa di aver ucciso il piccolo Logan Mwangi, cinque anni, trovato morto sabato scorso nel fiume Ogmore, nella contea di Bridgend. L'uomo è stato convocato in aula dai magistrati di Cardiff e non ha risposto a nessuna delle domande che gli sono state poste, parlando solo per confermare il suo nome e l'età. È stato rinviato in custodia cautelare e venerdì comparirà di nuovo alla Newport Crown Court.

Il corpo di Logan è stato trovato sabato scorso, prima dell'alba, nelle acque del fiume Ogmore: la sua scomparsa era stata denunciata da giorni e le ricerche erano partite fin da subito sviluppandosi su un'area di svariati chilometri: non si tratterebbe – secondo gli inquirenti che indagano – di un incidente né di una tragica fatalità bensì di omicidio. Oltre a John Cole, patrigno del bambino, sono indagati anche la madre Angharad Williamson, 30 anni, e un ragazzo di 13 anni, accusati di aver depistato le indagini.

Il piccolo Mattias morto in piscina in Sardegna, oggi l'autopsia. Si indaga per omicidio colposo
Il piccolo Mattias morto in piscina in Sardegna, oggi l'autopsia. Si indaga per omicidio colposo
Tragedia in Thailandia, Matteo trovato morto in piscina: era in vacanza con la fidanzata
Tragedia in Thailandia, Matteo trovato morto in piscina: era in vacanza con la fidanzata
Bimbo di 7 anni morto a Frosinone per Covid, la Asl: “Troppo grave per salire in eliambulanza”
Bimbo di 7 anni morto a Frosinone per Covid, la Asl: “Troppo grave per salire in eliambulanza”
2.306 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni