14 Giugno 2021
19:09

Francesca, dai bambini malati terminali alla Dakar: “Sogniamo insieme con la mototerapia”

Francesca Gasperi, di Verona, è una mamma, fotografa, videomaker, giornalista freelance e ha una grande passione: la motocicletta. Volontaria di mototerapia nelle corsie dei bambini terminali, ora “l’amazzone delle due ruote” sogna di affrontare il deserto nella famosissima Dakar 2022 “per non smettere di sognare”.
A cura di Elia Cavarzan

"Never Stop Dreaming" è il suo nuovo progetto in corso: partire per la Dakar 2022 sfidando il deserto, le impervie dune, le ore infinite alla guida con la sabbia che cerca di entrarti dappertutto. E poi c'è lei, Francesca Gasperi che la farà per dimostrare a tutti che una motociclista mamma non deve mai smettere di sognare. La sua determinazione, la sua forza, la sua allegria sono contagiose, ti trascinano dentro ai suoi sogni in una manciata di minuti, ti motivano.

Una lunga carriere come giornalista nel settore delle moto, fotografa, motociclista e poi mamma che viaggia veloce sulle due ruote tra l'Europa, l'Asia e l'Africa. Una donna sulle due ruote? "In molti anni in questo ambiente non ho mai assistito ad alcun tipo di violenza. La passione è più forte di tutto, quando mi infilo il casco non esiste nessuna differenza, nessun sesso. Siamo tutti motociclisti".

La sua voglia di sfidare il deserto deriva anche dalla forza che hanno i bambini terminali di lottare per la vita. "Anche per loro voglio farlo. Li ho conosciuti facendo la mototerapia inventata dal campione italiano Vanni Oddera, moto elettriche – perfettamente igienizzate – dentro alle corsie degli ospedali dei bambini terminali. Vederli sorridere, vedere i loro occhi colorarsi di emozioni e speranze mi ha sempre colmato l'anima di gioia", spiega Francesca Gasperi.

Ma perché la Dakar? "Voglio continuare a sognare e realizzare la regina di tutte le corse rally sarebbe il coronamento. Molte mamme mi scrivono come faccio, se ho paura, e tuo figlio cosa dice… Mamme, e mi rivolgo a voi con un appello, sognate e fate vedere ai vostri figli come una passione può diventare un sogno che si realizza, i nostri figli apprezzeranno e cercheranno sempre di dare il meglio per realizzare i propri sogni".

La Nazionale di calcio al Bambino Gesù: "Insieme vinciamo"
La Nazionale di calcio al Bambino Gesù: "Insieme vinciamo"
46 di askanews
Vaccino ai bambini 5-11 anni, Vaia: "Non necessario se sono sani". Burioni: "Schifosa bugia"
Vaccino ai bambini 5-11 anni, Vaia: "Non necessario se sono sani". Burioni: "Schifosa bugia"
Le 10 storie di Natale per bambini più belle
Le 10 storie di Natale per bambini più belle
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni