625 CONDIVISIONI
17 Giugno 2021
21:06

Ferrara, bimbo di un anno trovato morto in casa, la mamma ai carabinieri: “L’ho ucciso io”

Al momento non è stato preso nessun provvedimento nei confronti della donna di 29 anni che questa mattina ha chiamato il 112 denunciando la morte del figlio. Il piccolo di solo un anno è stato ritrovato senza vita nella casa di Ferrara dove viveva con la mamma soccorsa in stato confusionale. Ai militari avrebbe raccontato di averlo ucciso ma al momento la donna, che è stata ricoverata in ospedale nel reparto di Psichiatria dopo un tentativo di suicidio, non è in grado di essere interrogata.
A cura di Chiara Ammendola
625 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Sono ancora tutti da chiarire i contorni della vicenda di Ferrara dove questa mattina un bambino di un anno è stato ritrovato morto in casa. A lanciare l'allarme la madre che, all'arrivo dei soccorritori, è stata ritrovata in stato confusionale: aveva appena provato a togliersi la vita tagliandosi le vene. Nonostante una prima iniziale ipotesi di omicidio, al momento nei confronti della 29enne non sono stati presi provvedimenti. Intanto nelle prossime ore verrà disposta l'autopsia sul corpo del piccolo che sarà necessaria a chiarire le cause del decesso: stando a quanto si apprende, dalle prime verifiche del medico legale e del 118 non sono state rilevate sul corpicino lesioni esterne riconducibili ad azioni violente.

La chiamata al 112 è giunta questa mattina alle 6.15 quando le forze dell'ordine sono intervenute nell'appartamento di Ferrara dove la donna, 29 anni, ferrarese, vive con i tre figli, un bambino di 9 anni, uno di cinque e poi il piccolo di solo un anno, deceduto. Quando i carabinieri sono arrivati in casa, la mamma avrebbe detto loro frasi confuse, affermando di aver ucciso il bambino e di essersi tagliata le vene dei polsi perché voleva morire: a quel punto si è scagliata contro i militari, aggredendoli prima di essere portata all'ospedale di Cona nel reparto di Psichiatria, dove si trova attualmente anche se non è in condizioni di essere interrogata. Nelle prossime ore verrà sottoposta a diversi esami che serviranno anche e soprattutto a capire se il suo stato psicofisico e se avesse assunto droghe: stando a quanto riferito dai militari infatti sembra che avesse problemi di tossicodipendenza.

Al momento la donna non sarebbe indagata, ma gli altri suoi due figli sono stati affidati ai Servizi sociali, dopo che sulla vicenda si è attivata anche la Procura per i minorenni di Bologna. Intanto nelle prossime ore la Procura di Ferrara, nel pm Lisa Busato, che coordina l'inchiesta, chiederà l'autopsia sul corpo del piccolo anche se dalle prime verifiche del medico legale e del 118 non sono state rilevate lesioni sul suo corpo. Interrogato dai carabinieri anche l'ex compagno e padre dei bambini, un 36enne di nazionalità tunisina che secondo quanto ricostruito avrebbe lasciato la casa familiare da circa un mese, per incomprensioni con la compagna. Al vaglio degli inquirenti anche il racconto di una vicina, che alla Nuova Ferrara online ha raccontato di aver sentito durante la notte dei colpi secchi, che l'hanno svegliata.

625 CONDIVISIONI
Oristano, trovato morto in una pozza di sangue nel cortile di casa: si indaga per omicidio
Oristano, trovato morto in una pozza di sangue nel cortile di casa: si indaga per omicidio
Bimbo di un mese trovato morto con 71 fratture e ferite su tutto il corpo: "Massacrato dai genitori"
Bimbo di un mese trovato morto con 71 fratture e ferite su tutto il corpo: "Massacrato dai genitori"
Voghera, 39enne ucciso dall'assessore, la sorella: "Mio fratello morto e l’assassino a casa"
Voghera, 39enne ucciso dall'assessore, la sorella: "Mio fratello morto e l’assassino a casa"
4.146 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni