1.779 CONDIVISIONI
25 Novembre 2021
15:11

Famiglia sterminata a Sassuolo, morto il nonno di Elisa Mulas: era l’unico superstite della strage

È morto a pochi giorni dalla strage di Sassuolo, il nonno di Elisa Mulas: era in casa mentre Nabil Dhahri uccideva a coltellate l’ex compagna, i due figli e la suocera prima di togliersi la vita.
A cura di Chiara Ammendola
1.779 CONDIVISIONI

Non ce l'ha fatto Renzo Fontana, il nonno di Elisa Mulas, la donna uccisa dall'ex compagno a Sassuolo insieme alla madre e ai suoi due figli, Ismaele e Sami, di soli 5 e 2 anni. L'uomo, 97 anni, è morto martedì mattina a pochi giorni dalla strage perpetrata per mano di Nabil Dhahri, che si è poi tolto la vita: era in casa quando il 38enne ha raggiunto l'abitazione della ex suocera, la 64enne Simonetta Fontana, dove Elisa si era trasferita dopo averlo lasciato per sterminare l'intera famiglia.

L'anziano, allettato da tempo a causa delle sue condizioni di salute, non ha assistito probabilmente alla strage visto che era in una stanza e gli inquirenti quando hanno raggiunto l'abitazione di via Manin a Sassuolo hanno deciso di non ascoltarlo come testimone dei fatti. Dopo la strage era stato preso in carico dagli assistenti sociali e ricoverato in una casa di riposo dove è poi deceduto pochi giorni dopo. L'uomo, raccontato dalla stessa Elisa, era molto legata al nonno col quale era cresciuta e del quale parlava spesso anche alle amiche. Intanto proseguono le indagini degli inquirenti per ricostruire l'accaduto: sembra che Nabil avesse minacciato Elisa, dopo la fine della loro relazione, tramite messaggi vocali su WhatsApp, stando alla testimonianza di una cara amica della vittima, prima di compiere la strage.

Intanto il comune del Modenese sta decidendo data e luogo del funerale delle vittime, e soprattutto se svolgerli in forma pubblica oppure in forma privata, quindi senza partecipazione pubblica, mentre ha dato vita a un fondo di solidarietà dedicato alla bambina di 11 anni, figlia di Elisa, che al momento della strage era a scuola. Sono oltre 30mila euro i soldi raccolti in questi giorni grazie alla solidarietà degli abitanti di Sassuolo.

1.779 CONDIVISIONI
Strage di Sassuolo: Elisa Mulas minacciata e perseguitata nei giorni precedenti il delitto
Strage di Sassuolo: Elisa Mulas minacciata e perseguitata nei giorni precedenti il delitto
Strage di Sassuolo, in casa c'era anche il bisnonno dei piccoli. I vicini: "Urlava 'i bambini no'"
Strage di Sassuolo, in casa c'era anche il bisnonno dei piccoli. I vicini: "Urlava 'i bambini no'"
Strage di Sassuolo, Nabil Dhahri aveva minacciato Elisa Mulas in alcuni messaggi: "Ti uccido"
Strage di Sassuolo, Nabil Dhahri aveva minacciato Elisa Mulas in alcuni messaggi: "Ti uccido"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni