3.560 CONDIVISIONI
21 Agosto 2022
22:53

Eroi a quattro zampe: 5 persone salvate dai cani bagnino in un solo giorno

Due ragazzi di 12 e 19 anni sono stati soccorsi da Robin Hood e Zeus davanti alla spiaggia di Giardini Naxos; a Montalto di Castro salvate due sorelle e una signora che stavano per annegare.
A cura di Davide Falcioni
3.560 CONDIVISIONI

Nel giro di appena 24 ore cinque persone sono state soccorse dai cani bagnino della Scuola italiana cani salvataggio. Tre interventi distinti sono infatti stati effettuati nel Lazio e in Sicilia:  due ragazzi sono stati soccorsi a Giardini Naxos (Messina); due sorelle e una signora riportati a riva a Montalto di Castro (Viterbo). Nella settimana centrale di agosto si è intensificato l'impegno delle squadre a sei zampe in servizio sulle spiagge italiane.

Due adolescenti salvati a Giardini Naxos

Due ragazzi di Catania di 12 e 19 anni sono stati soccorsi da Robin Hood e Zeus davanti alla spiaggia di Giardini Naxos, in Sicilia intorno alle ore 16 di ieri, sabato 20 agosto. I due stavano rincorrendo il pallone volato al largo a causa del vento, ma si sono ritrovati nel giro di poche decine di secondi in balia di una corrente molto forte che gli impediva di tornare indietro.

A lanciare l'allarme alle unità cinofile della Scuola italiana cani salvataggio in servizio presso la postazione di Giardini Naxos, è stata la mamma del dodicenne, preoccupata e impaurita da quanto stava accadendo a circa 100 metri dalla riva. In loro soccorso sono partiti Robin Hood, golden Retriever di 4 anni, e Zues, terranova di 6 anni. Quando le Unità a sei zampe hanno raggiunto i giovani, hanno trovato il più piccolo aggrappato alle caviglie del più grande che, in quella posizione, non riusciva a nuotare. Dopo avergli lanciato il salvagente, è iniziata l'operazione di recupero. A Robin Hood e Zues sono bastati pochi minuti per riportare a riva i due adolescenti.

Tre salvataggi in poche ore a Montalto di Castro

Un altro episodio simile è avvenuto a Montalto di Castro e ha visto protagoniste due sorelle di Arezzo in vacanza nel viterbese. Il mare era mosso, le due ragazze tra i 20 e i 25 anni, stavano nuotando quando, intorno alle 17.15, sono finite in una "buca" che si era formata a causa della corrente. Fany e Gabriella, questi i nomi, hanno iniziato ad "annaspare" senza riuscire a riavvicinarsi alla riva quando, in preda al panico, sono state avvistate dalle due Unità Cinofile in servizio a un centinaio di metri di distanza sulla spiaggia di Montalto.

Sono immediatamente intervenuti Pedro, golden retriever di 7 anni e Mira, labrador miele di 6 anni, insieme ai loro conduttori. Le squadre di bagnini hanno fatto attaccare all'imbraco galleggiante dei cani le due sorelle per riportarle a riva. Un applauso dei bagnanti ha accolto il loro ritorno sul bagnasciuga. La stessa buca aveva messo in difficoltà, poche ore prima, anche una signora di 52 anni, Alina Maria, che ci era finita dentro ma aveva avuto la prontezza di chiedere aiuto. Anche in questo caso, in soccorso sono partiti Pedro e Mira che in alcuni minuti l'hanno trasportata a riva.

3.560 CONDIVISIONI
Covid, come potrebbe cambiare l'isolamento dei positivi: solo cinque giorni e niente test alla fine
Covid, come potrebbe cambiare l'isolamento dei positivi: solo cinque giorni e niente test alla fine
L’uomo che ha venduto tutto ciò che aveva per i curare cani randagi e dorme su un tavolo accanto a loro
L’uomo che ha venduto tutto ciò che aveva per i curare cani randagi e dorme su un tavolo accanto a loro
Uomo cade da una nave da crociera: salvato il giorno dopo
Uomo cade da una nave da crociera: salvato il giorno dopo
8.421 di LoManc
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni