325 CONDIVISIONI
19 Settembre 2020
21:48

Enorme incendio in ditta di rifiuti ad Aviano: “State a casa con le finestre chiuse”

Un vasto incendio è divampato in una azienda di rifiuti ad Aviano nella serata di oggi, sabato 19 settembre. Le fiamme hanno sprigionato una grossa nube di fumo nero e denso visibile a più di dieci chilometri di distanza e fatto scattare l’allarme dell’amministrane locale che ha consigliato a tutti i residenti e a quelli dei comuni limitrofi di rimane in casa e con le finestre chiuse.
A cura di Antonio Palma
325 CONDIVISIONI

Allerta massima ad Aviano a causa di un vasto incendio che è divampato in una azienda di rifiuti nella serata di oggi, sabato 19 settembre. Dall'impianto della ditta, la Snua S.r.l. che si occupa del trattamento dei rifiuti, si è alzata una grossa nuvola di fumo nero e denso tanto da fare scattare l'allarme dell'amministrane locale che ha consigliato a tutti gli abitanti del comune del Friuli-Venezia Giulia di rimane in casa e con le finestre chiuse.  "State a casa con finestre chiuse e non avvicinatevi all'impianto" è l'avviso emesso dal sindaco della cittadina per i residenti di Aviano, seguito poi dai suoi colleghi di Roveredo, San Quirino, e Porcia. "A seguito dell’incendio consigliamo di rimanere in casa con le finestre chiuse e di non utilizzare gli spazi esterni fino a quando non saremo in possesso di più precise informazioni dagli organi competenti", ha scritto  il sindaco di Roveredo. Nel capannone infatti sono ospitiate anche materie plastiche e di riciclo che potrebbero essere state toccate dall'incendio.

L'allerta è scattata intorno alle 20, sul posto in via De Zan sono accorse numerose squadre dei vigili del fuoco da Pordenone, Maniago, Spilimbergo e San Vito che hanno cercato di  contenere i più possibile le fiamme evitando che si propagassero oltre ma l'incendio ad Aviano è così vasto che la nuvola di fumo è rimasta visibile anche nel capoluogo Pordenone a più di dieci chilometri di distanza. Sul luogo sono intervenute anche le chilolitriche dei pompieri di Treviso e Udine, un carro schiuma e altri rinforzi come il nucleo Nbcr e i pompieri della base militare statunitense di Aviano. Sul luogo dell'accaduto anche i servizi di soccorso medico perché pare che ci sia anche un ferito, una persona intossicata dal fumo.

Sono ignote al momento le cause che hanno scatenato il vasto incendio che ha fatto anche collassare  parte del capannone principale della ditta di rifiuti avvolto dalla fiamme. Si attendono ora gli esiti dei rilievi della qualità dell'aria effettuati dai vigili del fuoco e dai tecnici di Arpa. "A seguito del grave incendio che ha colpito lo stabilimento Snua ed in attesa di avere l’esito degli verifiche che stanno facendo i vigili del fuoco l'arpa si consiglia di tenere le finestre chiuse evitando di recarsi all'aperto nei pressi dell'impianto" ha scritto il sindaco di Aviano che più tardi però ha aggiunto: "L incendio ora è sotto controllo ma non ancora spento, grazie al tempestivo intervento dei vigili del fuoco italiani e americani nonché delle forze dell ordine prontamente intervenute a cui va il nostro ringraziamento".

325 CONDIVISIONI
Incendio in una ditta a Verdellino, bruciano due capannoni: fumo visibile da chilometri
Incendio in una ditta a Verdellino, bruciano due capannoni: fumo visibile da chilometri
311 di MatSpa
Camion con bombole si incendia in via Cilea, chiuso l'accesso Tangenziale: caos Vomero
Camion con bombole si incendia in via Cilea, chiuso l'accesso Tangenziale: caos Vomero
2.626 di antoizzo86
Livorno, incendio alla raffineria Eni: ambulanze sul posto, colonna di fumo nero sulla città
Livorno, incendio alla raffineria Eni: ambulanze sul posto, colonna di fumo nero sulla città
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni