Un uomo di 52 anni di origine marocchina e residente a Siena è stato arrestato questa notte a Empoli (Firenze) dalla polizia. L’uomo è accusato di violenza aggravata nei confronti di una bambina di due anni. I fatti risalgono a ieri pomeriggio quando, in pieno centro, l'uomo avrebbe toccato la bimba nelle parti intime mentre era in piedi sul passeggino. La bambina era in compagnia della madre ventenne e della sorella di un anno più grande. A quanto pare l’uomo avrebbe approfittato della distrazione della mamma, che stava aspettando un'amica dentro un negozio, per toccare la bimba. A quel punto la piccola ha urlato e la madre ha dato l'allarme.

Per l'uomo scattato l'arresto in flagranza di reato – Insieme all'amica hanno provato a inseguire l'uomo e hanno poi chiamato il 113. La polizia ha quindi fermato il 52enne nelle vicinanze del negozio e portato in commissariato: lì è scattata la denuncia e il riconoscimento da parte della madre della bimba. Le testimonianze delle due donne, insieme alla registrazione della telefonata fatta al 113 dall'amica della mamma che descriveva i movimenti dell'uomo in fuga e alle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza, hanno permesso di far scattare l'arresto in flagranza di reato. Inoltre dalle indagini sarebbe emerso che l’uomo aveva diversi precedenti penali di vario genere. Dopo l'arresto, l’uomo è stato trasferito al carcere di Sollicciano.