20 Agosto 2017
10:38

Di giorno notaio, di sera pusher: la doppia vita di un giovane di Torino

Spacciava droga nei locali della Torino bene: preso un giovane notaio 34enne. La polizia ha trovato a casa sua 320 grammi di cocaina.
A cura di Annalisa Cangemi
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Di giorno notaio e di sera pusher. La vicenda è accaduta in Piemonte. Francesco Maccarone, 34 anni, spacciava cocaina nei locali di Torino, mentre di giorno preparava i suoi esami per diventare notaio. La doppia vita è costata cara al giovane, che è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Torino, mentre usciva dalla propria abitazione di Grugliasco, in provincia di Torino: aveva co sè 38 bistine di cocaina. Era conosciuto negli ambienti altolocati della città, frequentava i party più in, dove riforniva altri suoi coetanei, tutti di buona famiglia. La polizia ha trovato nella sua abitazione altri 320 grammi di cocaina, nascosta in cucina. Una quantità che poteva far guadagnare a Maccarone almeno centomila euro. Durante la perquisizione nel suo appartamentoil telefono del giovane continuava a squillare: ha continuato a ricevere telefonate da parte di potenziali clienti.

In doppia fila bloccano l'autobus, conducente suona e loro sparano: denunciata coppia a Torino
In doppia fila bloccano l'autobus, conducente suona e loro sparano: denunciata coppia a Torino
Torino, bus suona per auto in doppia fila ma dalla vettura partono gli spari: paura tra i passeggeri
Torino, bus suona per auto in doppia fila ma dalla vettura partono gli spari: paura tra i passeggeri
Scandicci, marito e moglie precipitano dal terzo piano e muoiono: trovato un biglietto in casa
Scandicci, marito e moglie precipitano dal terzo piano e muoiono: trovato un biglietto in casa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni