30 Giugno 2011
20:12

Danilo Restivo condannato all’ergastolo per l’omicidio di Heather Barnett

Danilo Restivo è stato condannato all’ergastolo per l’omicidio della sarta inglese, il giudice britannico ha dichiarato che ci sono evidenti elementi per poter affermare che anche Elisa Claps è stata uccisa dalla stessa persona.
A cura di Antonio Palma

Danilo Restivo è colpevole per l’omicidio della sarta inglese Heather Barnett, questo è stato, ieri, il verdetto di una giuria inglese composta da 12 persone, che oggi era presente nell'aula di Winchester  per ascoltare la sentenza del  giudice Michael Bowes. Il magistrato inglese ha condannato Danilo Restivo all'ergastolo, asserendo che l’evidenza della colpevolezza è schiacciante e che, almeno in parte, il movente era di natura sessuale. Il giudice ha affermato,inoltre, che qualunque altra pena non sarebbe stata appropriata a causa dell’efferatezza con cui è stato commesso il crimine e dell’assenza di attenuanti , poi rivolto a Restivo ha aggiunto “lei non sarà mai rilasciato di prigione".

Heather Barnett era stata uccisa a martellate il 12 novembre 2002 nella sua casa a Bournemouth nel Dorset e, in base alla sentenza, Restivo aveva trattato il corpo di Heather come aveva fatto con quello di Elisa Claps, tagliandole i capelli in modo uguale. La mania di Restivo di tagliare i capelli era ben nota, lo aveva fatto a molte ragazze sia in Italia che in Inghilterra, dove si era trasferito alla fine degli anni '90, quando gli inquirenti iniziarono a sospettare, senza riuscire mai a provarlo, di un suo coinvolgimento nella scomparsa di Elisa, avvenuta il 12 settembre 1993. Restivo già dal 2003 era il principale sospettato per l'omicidio della sarta, fermato per ben due volte si era sempre dichiarato innocente, lo scorso anno era stato messo in carcere quando, dopo il ritrovamento del corpo di Elisa Claps, le indagini avevano ripreso vigore. Il giudice ha sottolineato proprio le somiglianze tra i due delitti “le circostanze in cui è stata uccisa Elisa Claps assomigliano così strettamente alle circostanze in cui è stata uccisa Heather Barnett che non si possono essere dubbi che entrambi gli assassini siano l'opera di una stessa persona: cioé di Danilo Restivo".

La sorella della vittima ha affermato che sia la famiglia Barnett che la famiglia Claps sono felici di saper che Restivo resterà per sempre in prigione. Si è detto soddisfatto per la condanna anche Gildo Claps, fratello di Elisa: "Le abbiamo reso giustizia. Adesso può riposare in pace. Il giudizio in Inghilterra riguarda l'assassinio di Barnett, ma considerando il parallelo che gli stessi giudici inglesi hanno fatto con l'omicidio di Elisa, siamo certi che anche nel processo di Salerno si andrà verso una condanna dell'imputato”, aggiungendo “Per noi è una liberazione: Restivo non tornerà mai più in Italia e resterà in carcere a vita. E non potrà far del male più a nessuno".

Dopo  la conferma, avvenuta pochi mesi fa, da parte dei Ris di Parma che sulla maglia di Elisa c’erano tracce del dna di Restivo, ieri c’è stato un altro passo importantissimo, il gup Elisabetta Boccassini ha accolto la richiesta di rito abbreviato per Danilo Restivo, il processo inizierà l’8 novembre. Anche in Italia, quindi, dopo anni di silenzi, di indagini e di perizie sembra che finalmente la vicenda di Elisa Claps tra pochi mesi arriverà al termine.

Caruana Galizia, il magnate Fenech rischia l'ergastolo come mandante dell'omicidio della giornalista
Caruana Galizia, il magnate Fenech rischia l'ergastolo come mandante dell'omicidio della giornalista
Detenuti evasi dal carcere di Trani, si costituisce uno dei due: ancora ricercato il condannato per omicidio
Detenuti evasi dal carcere di Trani, si costituisce uno dei due: ancora ricercato il condannato per omicidio
Omicidio Alessandra Zorzin, il papà del killer: "Sapevo si frequentavano da mesi, chiedo perdono"
Omicidio Alessandra Zorzin, il papà del killer: "Sapevo si frequentavano da mesi, chiedo perdono"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni