Dramma in azienda a Cavallermaggiore, in provincia di Cuneo, dove un ragazzo di 22 anni Davide Gennero è morto in un terribile incidente sul lavoro in cui è rimasto coinvolto anche il fratello, ora ricoverato in gravissime condizioni. La tragedia nella mattinata di oggi, giovedì 3 settembre, a Cavallermaggiore, tra Cuneo e Torino, dove ha sede l‘azienda in cui i due lavoravano, in località Madonna del Pilone. Dopo l’allarme sul posto sono accorsi i vigili del fuoco e i sanitari del 118 ma, nonostante gli sforzi dei soccorritori, per uno dei fratelli purtroppo non c’è stato nulla da fare. Vista la gravita dei fatti, sul luogo della tragedia è stato inviato anche un elicottero di soccorso.

I due operai coinvolti sono Davide Gennero, classe 1998, deceduto nell’incidente sul lavoro, e il fratello venticinquenne Francesco ferito e trasportato all’ospedale di Savigliano in codice rosso. Si tratterebbe dei figli del titolare dell’azienda. Sul luogo della tragedia anche i carabinieri e il personale Spresal dell'Asl di Cuneo che avranno il compito di ricostruire l’accaduto ed eventuali mancanze in termini di sicurezza sul lavoro.

Secondo quanto ricostruito fino a questo momento in base alle testimonianze di altre persone presenti, i due fratelli erano impegnati in una verifica sul tetto di un silos che era colmo di mangime dopo essere stato riempito la sera prima. Quando hanno aperto la copertura, però sarebbero stati investiti dalle esalazioni che si erano sprigionate nel silos e hanno perso i sensi cadendo nel vuoto. A cercare di aiutarli è stato il padre, titolare dell'azienda che però è riuscito solo a trasciinare fuori dal silos il maggiore dei frateli, Francesco Gennero. Il 25enne è rimasto gravemente ferito ed è ricoverato ora in Rianimazione all'ospedale di Savigliano. Prima di essere trasferito in elisoccorso in ospedale il giovane è stato a lungo rianimato sul posto dai sanitari del 118.