988 CONDIVISIONI
16 Novembre 2022
15:51

Croci capovolte e statua di Gesù trafugata e gettata nella spazzatura: furto sacrilego in chiesa

L’inquietante episodio nella chiesa di Santa Maria delle Grazie a Monterone. Gli investigatori al momento non escludono l’ipotesi che si sia potuto trattare di un atto vandalico o di un’azione sacrilega.
A cura di Antonio Palma
988 CONDIVISIONI

Furto sacrilego nella chiesa di Santa Maria delle Grazie a Monterone, luogo di culto del cimitero monumentale di Perugia. Sconosciuti sono entrati nella chiesa mettendo in atto numerosi atti vandalici, distruggendo e trafugando arredi ed iconografie sacre. In particolare i responsabili hanno staccato e portato via un antico crocifisso ligneo ritrovato poi dalla polizia all’interno di un cassonetto della spazzatura pesantemente danneggiato.

L’inquietante episodio è avvenuto presumibilmente nella notte tra domenica e lunedì ma è stato scoperto solo nella mattinata di lunedì quando il parroco è entrato in chiesta e si è accorto del danneggiamento di diversi oggetti sacri e del trafugamento dell’antico crocifisso risalente verosimilmente al XVIII secolo.

Don Nicola Allevi ha subito allertato le forze di polizia chiamando il numero unico di Emergenza e sul posto è intervenuta in poco tempo la Polizia di Stato. Gli agenti della Squadra Volante infatti hanno provveduto ad effettuare sopralluogo e ispezione dell’edificio per la ricerca di tracce utili per le indagini, affidate agli investigatori della Questura di Perugia che devono cercare i responsabili con l’ausilio della polizia scientifica.

Secondo quanto accertato, i responsabili del gesto hanno staccato e capovolto diverse croci, spostato alcune statue sull’altare e infine trafugato dal muro il crocifisso che, privato della statua del Cristo, è stato spezzato e lasciato capovolto sul posto. Episodi che fanno ipotizzare che ci fossero più persone in azione.

In un primo momento si era ipotizzato anche un furto su commissione per l’antico oggetto sacro che però 24 ore dopo la polizia ha individuato nell’adiacente cimitero monumentale di Perugia. Al termine dei rilievi della Scientifica e della visione delle immagini del sistema di videosorveglianza, infatti, i poliziotti sono stati avvicinati dal custode del cimitero che ha riferito agli operatori di aver rinvenuto l’antico crocifisso all’interno di un cassonetto della spazzatura.

Come si vede dalle immagini diffuse dalla Questura, la statua è stata pesantemente danneggiata e presenta le braccia staccate. Si tratta infatti della statua staccata di uno dei crocifissi lasciato capovolto sul posto e spezzato a sua volta.

La polizia ha già riconsegnato il crocifisso al parroco ma le indagini proseguono per individuare gli autori del furto. Gli investigatori al momento non escludono l’ipotesi che si sia potuto trattare di un atto vandalico o di un’azione sacrilega.

988 CONDIVISIONI
I più ricchi e potenti della terra in jet privato a Davos, Greenpeace:
I più ricchi e potenti della terra in jet privato a Davos, Greenpeace: "Emissioni come 350.000 auto"
Maltempo in Italia, oggi allerta meteo in 5 regioni: temperature in lieve aumento
Maltempo in Italia, oggi allerta meteo in 5 regioni: temperature in lieve aumento
Morte Attilio Manca, per Commissione Antimafia
Morte Attilio Manca, per Commissione Antimafia "fu omicidio legato ai suoi contatti con Provenzano"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni