305 CONDIVISIONI
Covid 19

Crisanti a Fanpage: “C’è un’esplosione di contagi Covid, dati ufficiali sono falsi e lontani dalla realtà”

Andrea Crisanti: “Siamo di fronte a un’esplosione di contagi Covid che tuttavia non è in alcun modo documentata a livello di sanità pubblica. I dati pubblicati settimanalmente sono falsi e ben lontani dalla realtà. Non sappiamo quanti sono i positivi, non sappiamo di conseguenza neppure quanti sono i morti”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
Intervista a Prof. Andrea Crisanti
Microbiologo, divulgatore scientifico e senatore.
A cura di Davide Falcioni
305 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

"Siamo di fronte a un'esplosione di contagi Covid che tuttavia non è in alcun modo documentata a livello di sanità pubblica. I dati pubblicati settimanalmente sono falsi e ben lontani dalla realtà. Non sappiamo quanti sono i positivi, non sappiamo di conseguenza neppure quanti sono i morti". A dirlo, intervistato da Fanpage.it, il professor Andrea Crisanti, microbiologo e senatore della Repubblica, secondo cui i circa 52mila nuovi contagi settimanali rivelati nell'ultimo monitoraggio di ISS e Ministero della Salute sono largamente sottostimati rispetto al reale quadro epidemiologico.

D'altro canto – attacca Crisanti – "abbiamo un Ministro della Salute che ha falsificato i dati degli studi che ha pubblicato. Che credibilità può avere un personaggio del genere?". E sulla campagna vaccinale che fatica a decollare: "In Italia ci sono sette milioni di soggetti fragili e vulnerabili. Solo 400mila di questi si sono vaccinati". Un dato che non deve stupire. "Molti esponenti di questo governo hanno preso posizioni estremamente critiche contro i vaccini e contro qualsiasi altra misura di controllo e monitoraggio del Covid. Le conseguenze sono queste".

Professore, siamo all'inizio di una nuova ondata di contagi Covid? È il caso di preoccuparsi?

Sicuramente siamo di fronte a un'esplosione di contagi che tuttavia, purtroppo, non è in alcun modo documentata a livello di sanità pubblica. I dati pubblicati settimanalmente sono falsi e ben lontani dalla realtà. Non sappiamo quanti sono i positivi, non sappiamo di conseguenza neppure quanti sono i morti.

Secondo l’ultimo monitoraggio di Ministero della Salute e ISS i nuovi casi sono aumentati del 16% su base settimanale…

Guardi, io penso che per serietà questi dati non dovrebbero neppure essere pubblicati perché non sono basati su numeri reali. D'altro canto abbiamo un Ministro della Salute che ha falsificato i dati degli studi che ha pubblicato. Che credibilità può avere un personaggio del genere? Da medico e da studioso mi vergogno profondamente.

Cosa intende?

Lei avrà seguito sicuramente l'inchiesta del Manifesto di alcuni mesi fa. In alcuni degli studi pubblicati dal ministro Orazio Schillaci dal 2018 al 2022 sono presenti gravi anomalie e dati falsi. Anche Science ha confermato che in otto pubblicazioni scientifiche il Ministro ha utilizzato immagini identiche  per illustrare esperimenti diversi tra loro. Insomma, alcuni studi del nostro Ministro della Salute sono falsi. Io non credo a nulla di quello che lui sostiene: nel momento in cui uno scienziato pubblica un dato falso viene meno a tutte le regole di integrità e correttezza scientifica. D'altro canto questi personaggi sono abituati a disprezzare la realtà dei fatti. Che vuole che le dica? Con questo governo l'ideologia ha soppiantato la scienza. Ma la realtà presenta sempre il conto.

Il Ministro della Salute Orazio Schillaci
Il Ministro della Salute Orazio Schillaci

La campagna vaccinale contro il Covid stenta a decollare. Secondo lei il governo dovrebbe fare di più su questo fronte?

Le dico solo questo: in Italia ci sono sette milioni di soggetti fragili e vulnerabili. Solo 400mila di questi si sono vaccinati, laddove il vaccino è stato sicuramente la misura che ha permesso a tutti di tornare a vivere normalmente. La politica sui vaccini di questo governo è disastrosa. Io non auspico restrizioni, ma se l'esecutivo avesse spinto per vaccinare tutti i fragili ci si sarebbe potuti anche disinteressare di far circolare liberamente persone positive al virus. Però non ci si può disinteressare alla vaccinazione e contestualmente lasciar correre il Coronavirus indisturbato.

Si dice che la variante che sta circolando è meno pericolosa delle precedenti. È falso?

Quella che sta circolando è una sottovariante di Omicron fortunatamente caratterizzata da una bassa virulenza nelle persone che sono già vaccinate. Non sappiamo però cosa accadrà nei prossimi mesi perché non conosciamo ancora bene quale sia l'effetto residuo delle vaccinazioni sostenute in passato. Insomma, fortunatamente molti di noi sono ancora protetti. Ma per quanto ancora lo saremo?

Perché, secondo lei, il governo Meloni non ha ancora lanciato una seria campagna vaccinale?

Molti esponenti di questo governo hanno preso posizioni estremamente critiche contro i vaccini e contro qualsiasi altra misura di controllo e monitoraggio del Covid. Il risultato è che non si è vaccinato nessuno e non è stata introdotta nessuna misura di sanità pubblica. Non sappiamo neppure quanti sono i positivi al coronavirus. Attenzione, io non sto dicendo che dobbiamo chiuderci si nuovo tutti in casa. Sto dicendo che abbiamo bisogno di avere i dati reali sulla situazione. Quei dati oggi non esistono. Ma le dirò di più: anche la campagna per il vaccino antinfluenzale è stata un flop perché non sono stati mai raggiunti numeri così bassi e in Italia solo il 90% dei bambini è vaccinato contro il morbillo, mentre la soglia per bloccare la diffusione della malattia è del 95%. Voglio ribadirlo: come medico e come accademico mi vergogno di avere un ministro della Salute come Orazio Schillaci.

Le informazioni fornite su www.fanpage.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.
305 CONDIVISIONI
32797 contenuti su questa storia
Bollettino Covid, in Italia 1.607 nuovi casi e 52 morti nella settimana 15-21 febbraio 2024: i dati
Bollettino Covid, in Italia 1.607 nuovi casi e 52 morti nella settimana 15-21 febbraio 2024: i dati
Miocardite e trombosi: i rischi reali del vaccino Covid in uno studio su 99 milioni di vaccinati
Miocardite e trombosi: i rischi reali del vaccino Covid in uno studio su 99 milioni di vaccinati
Bollettino Covid, in Italia 2.223 nuovi casi e 92 morti nella settimana 8-14 febbraio: i dati
Bollettino Covid, in Italia 2.223 nuovi casi e 92 morti nella settimana 8-14 febbraio: i dati
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views