305 CONDIVISIONI
Covid 19
22 Febbraio 2020
18:45

Tendone davanti all’ospedale di Cremona: a Codogno infermieri bloccati da 24 ore

Davanti agli ospedali di Cremona e Oglio Po, nel Cremonese, sono stati allestiti dei tendoni da campo dove sarà offerta accoglienza a chi si reca nelle strutture per farsi controllare. Questa una delle misure decise per far fronte all’emergenza Coronavirus, che nel Cremonese ha fatto registrare tre contagi. Intanto all’ospedale di Codogno, focolaio dei contagi in Lombardia, ci sono infermieri e sanitari bloccati da 24 ore: sono entrati in contatto con altri malati e attendono gli esiti dei test.
A cura di Francesco Loiacono
305 CONDIVISIONI
L’ospedale di Codogno (Facebook)
L’ospedale di Codogno (Facebook)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Tendoni davanti agli ospedali di Cremona e Oglio Po, nel Cremonese. E infermieri bloccati da ormai 24 ore nei reparti a rischio dell'ospedale di Codogno, da dove si è propagato il focolaio lombardo (e non solo, anche un uomo contagiato in Piemonte si è infettato dal "paziente uno" di Codogno) del Coronavirus. Sono effetti collaterali dell'emergenza legata al Covid-19, i cui numeri sono in costante evoluzione ma che vedono ormai oltre 50 casi e due morti in Italia. A Cremona, dove si sono registrati due casi di contagio, dopo la riunione che si è tenuta in prefettura col prefetto Danilo Vito Gagliardi, i sindaci e i responsabili sanitari e della protezione civile provinciale, è stato deciso di allestire davanti ai pronto soccorso degli ospedali di Cremona e Oglio Po dei tendoni. All'interno, come ha spiegato il presidente della Provincia Mirko Signoroni , sarà offerta accoglienza a chi si reca nelle strutture per farsi controllare. I cittadini potranno inviare un'e-mail di richiesta informazioni all'indirizzo sorveglianza.sanitaria@ats -valpadana.it, mentre Ats Valpadana ha inviata a tutti i medici una nota per fornire tutte le indicazioni del caso, che verrà aggiornata.

Scuole chiuse a Cremona: all'ospedale sospese lezioni universitarie

Intanto le scuole a Cremona rimangono chiuse e lo saranno anche nel Cremonese:  il vice dirigente dell'Ufficio Scolastico Territoriale ha comunicato che tutte le scuole di ogni ordine e grado dell'intero territorio cremonese saranno interdette all'accesso, non solo per gli studenti ma anche per tutto il personale docente e non. A scopo cautelativo, inoltre, nell'ospedale di Cremona sono state temporaneamente sospese lezioni e tirocini dei Corsi di Laurea delle professioni sanitarie e altre attività come corsi di Formazione Continua, convegni, asilo nido aziendale, attività ambulatoriale di Pneumologia, attività chirurgiche programmate e di Day Surgery.

A Codogno infermieri bloccati nei reparti del contagio

A Codogno, invece, l'emergenza Coronavirus tiene bloccati all'interno dei reparti a rischio infermieri e personale sanitario. All'ospedale di Codogno che si era ricoverato il paziente uno, il podista 38enne da cui è partito il focolaio che ha portato attualmente a 41 casi di contagio in Lombardia. Tra le persone contagiate vi sono anche cinque medici e tre pazienti che erano stati a contatto con il 38enne. Ma adesso nella struttura sanitaria, ormai isolata, ci sono anche équipe di infermieri e sanitari bloccati: si tratta di persone sono entrate in contatto con i contagiati dal Covid-19 e attendono i risultati del test: "Non ce la facciamo più a livello fisico e siamo in crisi a livello psicologico perché nessuno è in grado di darci risposte o permetterci di finire questo infinito turno", hanno detto al Corriere della sera gli infermieri e i sanitari stremati, che hanno scritto una lettera urgente al direttore sanitario dell’ospedale di Codogno per spiegare di essere stati in contatto diretto con i medici poi risultati positivi al coronavirus e per capire come regolarsi per garantire la necessaria attività di assistenza ai pazienti ricoverati.

305 CONDIVISIONI
28245 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni