“L'Italia ha dimostrato di saper guarire persone ammalate e ha preso misure drastiche per fermare il coronavirus, dunque paradossalmente è un Paese più sicuro degli altri e non il più a rischio", così Piero Angela nelle scorse ore ha voluto rassicurare cittadini e telespettatori italiani sull'emergenza coronavirus intervenendo a Rai Uno durante la trasmissione tv Porta a Porta.  “Queste misure che sono state prese ad alcuni sembrano eccessive e drastiche come chiudere università, scuole persino chiese e non vorrei essere nei panni di chi deve prendere questa decisioni” ha spiegato il divulgatore scientifico, ricordando che questo ovviamente può comportare grossi problemi economici come del resto stanno già segnalando molte associazioni di categoria, ma ha permesso di controllare il contagio.

“L’Italia ha dimostrato non solo di essere capace di guarire i pazienti affetti da coronavirus, compresi dei cinesi che son venuti Roma e che stavano molto male, e questo significa che c’è una eccellenza sanitaria, ma ha preso anche delle misure drastiche che nessun paese ha mai preso” ha sottolineato Angela, aggiungendo: “Per questo oggi paradossalmente è il Paese più sicuro anche se viene considerato quello più a rischio”.

“Io non ho assolutamente paura, giro tranquillamente per l’Italia, sono stato nel Veneto qualche giorno fa partecipando a un incontro con centinaia di persone, mia figlia è appena tornata da Venezia ed è tranquillissima” ha rivelato Piero Angela. “In passato c’erano milioni di morti per le epidemie e in un contesto dove le persone non si muovevano come oggi, mia madre ha preso la Spagnola che ha fatto più morti della Guerra Mondiale, quindi se noi guardiamo indietro capiamo che oggi siamo molto più al sicuro” ha aggiunto Angela, concludendo: “Basta rispettare i consigli degli esperti ed evitare le situazioni a rischio ma senza nessuna paura, io sono tranquillo” .