30 Marzo 2023
22:53

Consulenze da super esperto e cattedre all’università ma la laurea non è valida: indagato per truffa

La scoperta è avvenuta quasi per caso nel corso di altre indagini in materia ambientale in provincia di Venezia svolti dai carabinieri della Forestale. L’uomo è finto sotto inchiesta ed è stato denunciato per truffa.
A cura di Antonio Palma

Per anni ha ottenuto consulenze da decine di enti pubblici, in qualità di super esperto, e cattedre per insegnamenti annuali in diverse Università del Veneto procurandosi infine un curriculum da invidiare, il tutto però si sarebbe basato su una laurea non valida perché non riconosciuta e dunque non utilizzabile per ottenere incarichi o partecipare a bandi di concorso.

Per questo un consulente ambientale, esperto in bonifiche e specializzato nei rifiuti pericolosi, è finto sotto inchiesta ed è stato denunciato per truffa dagli uomini Nucleo investigativo di polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale di Venezia e dai carabinieri della Forestale di Mestre.

La scoperta è avvenuta quasi per caso nel corso di altre indagini in materia ambientale, sulla corretta gestione di rifiuti pericolosi in provincia di Venezia. Consultando la varia documentazione, infatti, militari hanno scoperto che all'uomo erano andati numerosi incarichi di consulenza da vari enti che lo avevano scelto in base al suo corposo curriculum.

L'uomo in effetti risultava aver conseguito la laurea in Scienze Ambientali all’Università di Miami, oltre a svariati altri titoli di  “Tecnico Ambientale” e alla qualifica di pubblico ufficiale in qualità di Ispettore Ambientale. Peccato però che dagli accertamenti investigatori dei Carabinieri Forestali, è risultato che la Miami International University non è istituzionalmente accreditata negli Stati Uniti d’America e non può pertanto ritenersi ufficialmente appartenente al sistema di istruzione superiore di quel Paese. Di conseguenza non è riconoscibile in Italia.

Dalle ulteriori verifiche si è scoperto che anche altri titoli vantati nel curriculum non sarebbero stati realmente conseguiti. Da qui la denuncia per truffa aggravata ai danni dello Stato e di enti pubblici, e di falsa dichiarazione.

Secondo l'accusa, grazie a quei titoli falsi, negli anni aveva ottenuto numerosissimi incarichi, da almeno una trentina di enti pubblici o a partecipazione pubblica. Il tutto senza contare gli incarichi di docente a contratto in Università in svariati corsi di laurea e corsi magistrali. Esperienze che quindi arricchivano ulteriormente il suo curriculum e gli aprivano le porte a nuovi incarichi fino ad acquisire qualifiche di pubblico ufficiale in attività di trattamento e gestione di rifiuti pericolosi e incarichi di liquidatore.

Sara muore a 23 anni, dall'Università la laurea alla memoria:
Sara muore a 23 anni, dall'Università la laurea alla memoria: "Determinata nonostante la malattia"
Bernini annuncia 4mila posti in più al corso di laurea in Medicina dal prossimo anno
Bernini annuncia 4mila posti in più al corso di laurea in Medicina dal prossimo anno
Vive per 5 anni col cadavere della madre in casa, scomparso il figlio: Bernardo Rossi non si trova più
Vive per 5 anni col cadavere della madre in casa, scomparso il figlio: Bernardo Rossi non si trova più
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni