1.267 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Cambiamenti climatici

Caldo, 1.700 morti in Spagna e Portogallo. L’Oms: “Effetti disastrosi del cambiamento climatico”

Temperature oltre i 40 gradi e incendi. In Spagna e Portogallo sono già 1.700 le vittime del grande caldo che ha colpito l’Europa. L’Oms lancia l’allarme: “Le conseguenze del climate change stanno crescendo anno dopo anno con esiti disastrosi”.
A cura di Chiara Ammendola
1.267 CONDIVISIONI
Incendio a Tabara, in Spagna (Getty)
Incendio a Tabara, in Spagna (Getty)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

In attesa di capire se quella in corso potrebbe essere l'estate più fresca delle prossime in arrivo, si inizia a tracciare un bilancio amaro delle conseguenze del grande caldo che ha investito i Paesi europei: incendi e temperature oltre i 40 gradi hanno provocato 1.700 morti tra Spagna e Portogallo in quella che in molti definiscono una ondata di calore "apocalittica".

(foto Ian Waldie/Getty Images)
(foto Ian Waldie/Getty Images)

A lanciare l'allarme è l'Organizzazione mondiale della sanità che parla di cambiamento climatico e delle responsabilità di quest'ultimo rispetto alla torrida stagione in corso. “Le conseguenze del climate change stanno crescendo anno dopo anno con esiti disastrosi – afferma il direttore regionale dell'agenzia, Hans Kluge, direttore regionale dell'Oms per l'Europa – il calore estremo uccide, negli ultimi decenni centinaia di migliaia di persone sono morte. Quest'anno abbiamo già assistito a più di 1.700 decessi solo in Spagna e Portogallo”.

Canadair in azione in Spagna
Canadair in azione in Spagna

E quelle che finora erano temperature relegate all'Europa meridionale, con i conseguenti incendi, si stanno osservando anche in Scandinavia. “A Londra, questa settimana, 41 case sono andate distrutte per incendi – osserva Kluge – oltre ai roghi, l'esposizione al calore estremo spesso esacerba problemi di salute preesistenti. Il colpo di calore e altre gravi forme di ipertermia causano sofferenza e morte prematura”. E a pagare il prezzo più altro sono i bambini e gli anziani che sono particolarmente a rischio".

Volontario cerca di spegnere le fiamme in Spagna
Volontario cerca di spegnere le fiamme in Spagna

L'Oms Europa – spiega l'agenzia in una nota – è impegnata a supportare le autorità nazionali e locali nelle attività di preparazione agli
eventi legati al caldo estremo. "Piani d'azione completi" che, "quando sono operativi, hanno dimostrato di salvare vite e di rafforzare la
resilienza delle comunità e delle persone" nel fronteggiare le ondate di calore.

1.267 CONDIVISIONI
536 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views