30 CONDIVISIONI
Covid 19

Bollettino Covid, 27.372 nuovi contagi in una settimana e 148 morti per Coronavirus: i dati

Secondo il bollettino Covid della settimana 26 ottobre-1 novembre sono stati registrati in Italia 27.372 contagi, leggermente in calo rispetto ai 7 giorni precedenti, e 148 morti per Coronavirus. In aumento tasso di positività, in Veneto l’incidenza più alta.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Ida Artiaco
30 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Ancora in calo i casi Covid in Italia: dal 26 ottobre all'1 novembre sono stati registrati 27.372 contagi, rispetto ai 27.923 della settimana precedente. In diminuzione anche i decessi, che sono stati 184 negli ultimi 7 giorni rispetto ai 196 osservati in precedenza. È quanto emerge dal bollettino settimanale reso noto dal Ministero della Salute nel relativo monitoraggio sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese.

"I dati sono sempre più confortanti. Il Ministero della Salute continuerà a tenere informata l'opinione pubblica sull'andamento delle malattie respiratorie oltre, naturalmente, il Covid. In questa fase è importante che si proteggano i più fragili – ha commentato il Direttore Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute, Francesco Vaia -. Rinnoviamo il nostro invito alle Regioni che fanno più fatica a rendere sempre più il vaccino un farmaco di prossimità, attivandosi soprattutto con i medici di famiglia e le farmacie, protagonisti indiscussi della fase acuta dell'emergenza".

Incidenza Covid stabile ma tasso di positività in aumento

I nuovi contagi nel periodo 26 ottobre-1 novembre, dunque, sono stati 27.372, con l'incidenza a 47 casi per centomila abitanti, identica a quella di una settimana fa (mentre 14 giorni fa era a 58 per centomila). Possibile indizio di una prossima ripresa dei contagi, tutta da verificare. Ipotesi avvalorata anche dall'indice Rt, che torna a salire a 0,92 (era 0,83), comunque ancora sotto la soglia epidemica di 1.

Nel periodo considerato sono stati 206.098 tamponi con una variazione di -7,8% rispetto alla settimana precedente (223.550). Mentre sale anche il tasso di positività all'13,3%, con una variazione di +0,8% rispetto alla settimana precedente (12,5%).

La situazione dei ricoveri in area medica e terapia intensiva

L'occupazione dei posti letto in area medica resta limitata, pari al 5,8% (3.620 ricoverati) stanzialmente stabile rispetto alla settimana precedente (5,7% al 25 ottobre). Stabile anche l'occupazione dei posti letto in terapia intensiva, pari a 1,2% (102 ricoverati) rispetto alla settimana precedente (1,3%). L'incidenza più elevata è stata riportata nella Regione Veneto (92 casi per centomila abitanti) e la più bassa in Sicilia (2 casi per centomila), come ha riferito a Fanpage.it il professor Sebastiani del Cnr.

Cresce la circolazione della variante Pirola

In Italia è "in aumento, anche se ancora contenuta, la circolazione della variante sotto monitoraggio BA.2.86" ribattezzata Pirola, "con una prevalenza nazionale stimata pari a 1,3%. Alla data della più recente indagine rapida per la stima della prevalenza delle varianti di Sars-CoV-2 (condotta dal 16 al 22 ottobre), la prevalenza nazionale stimata dei ceppi virali ricombinanti Omicron riconducibili a XBB risulta pari al 90,9% – ricorda la Cabina di regia – Tra questi, la variante d'interesse EG.5 si conferma prevalente (51%)", si legge nel monitoraggio.

30 CONDIVISIONI
32797 contenuti su questa storia
Bollettino Covid, in Italia 1.607 nuovi casi e 52 morti nella settimana 15-21 febbraio 2024: i dati
Bollettino Covid, in Italia 1.607 nuovi casi e 52 morti nella settimana 15-21 febbraio 2024: i dati
Miocardite e trombosi: i rischi reali del vaccino Covid in uno studio su 99 milioni di vaccinati
Miocardite e trombosi: i rischi reali del vaccino Covid in uno studio su 99 milioni di vaccinati
Bollettino Covid, in Italia 2.223 nuovi casi e 92 morti nella settimana 8-14 febbraio: i dati
Bollettino Covid, in Italia 2.223 nuovi casi e 92 morti nella settimana 8-14 febbraio: i dati
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views