4.074 CONDIVISIONI
Covid 19
7 Gennaio 2022
19:55

Bassetti: “Avremmo dovuto mettere obbligo vaccinale 6 mesi fa, ma i politici volevano i voti No Vax”

Matteo Bassetti: “Avremmo dovuto mettere l’obbligo vaccinale 6 mesi fa ma i politici hanno pensato a prendersi i voti dei No Vax e adesso affrontino e si risolvano il problema”.
A cura di Davide Falcioni
4.074 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

"Avremmo dovuto mettere l'obbligo vaccinale 6 mesi fa quando la comunità scientifica ha chiesto a gran voce l'obbligo vaccinale prendendosi la scorta, gli sputi e le minacce di morte mentre i politici si beavano a dire ‘ah no poverini i No Vax'. I politici hanno pensato a prendersi i voti dei no-vax e adesso affrontino e si risolvano il problema". No usa parole tenere Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova, per commentare la scelta – per lui evidentemente tardiva – di imporre l'obbligo vaccinale a tutta la popolazione over 50, pena una multa di appena 100 euro: tale misura, infatti, produrrà effetti solo tra svariati mesi, mentre adesso i contagi corrono a un ritmo mai visto e, secondo l'Iss, "c'è un drastico peggioramento dell'epidemia di Covid" e "l'aumentata pressione sui servizi ospedalieri rende necessario invertire rapidamente la tendenza per evitare condizioni di estremo sovraccarico".

Intervistato dall'Adnkronos Salute Bassetti ha commentato l'attuale situazione sanitaria e le misure da adottare: "Chiudere le scuole? Pensano che il contagio si fermi? Il contagio – dice – non lo fermi. I ragazzi sono a scuola 5 ore e le altre 19 dove li chiudiamo in casa? Non possiamo chiudere in casa la gente. Ormai il contagio è partito e a questo punto dobbiamo vedere quali danni ci farà. Io credo – afferma l'infettivologo – che saranno danni pesanti sui non vaccinati. Con questa coda di variante Delta e questa Omicron ‘ribaltante' anche se tra i non vaccinati la maggioranza farà una forma non aggressiva e solo il 5% dei milioni di non vaccinati che abbiamo va in ospedale la cifra è enorme. In Maryland – sottolinea l'esperto – dove c'è l'8% di non vaccinati quell'8% sta mettendo in ginocchio gli ospedali perché si stanno contagiando tutti con la Omicron che è anche più lieve della Delta ma – sottolinea – è la diffusione e la velocità con cui si propaga che fa salire i numeri". "Il problema si poteva risolvere – insiste Bassetti – con l'obbligo vaccinale imposto sei mesi fa, perché saremmo arrivati oggi con qualche milione in meno di over 50 non vaccinati. Sono stati sbagliati i tempi dei provvedimenti", conclude.

4.074 CONDIVISIONI
31009 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni