761 CONDIVISIONI
21 Settembre 2021
12:22

Bari, furto da 30mila euro in appartamento: arrestato il fratellastro del calciatore Antonio Cassano

Arrestato per furto in appartamento da 30mila euro: il fratellastro dell’ex calciatore Antonio Cassano deve rispondere di furto pluriaggravato in appartamento, oltre che di violazioni alla sorveglianza speciale alla quale era sottoposto e guida senza patente. Il 49enne è stato incastrato dalle immagini delle telecamere di sicurezza.
A cura di Gabriella Mazzeo
761 CONDIVISIONI

Arrestato dai carabinieri dopo un furto da 30mila euro in un appartamento di Sannicandro. L'accusato è Giovanni Cassano, fratellastro 49enne del calciatore Antonio Cassano. L'uomo, che ha già precedenti penali, deve rispondere di furto pluriaggravato in appartamento, violazioni alla sorveglianza speciale alla quale era sottoposto, possesso ingiustificato di grimaldelli, uso di targa manomessa e guida senza patente. Con lui sul luogo del furto vi erano altri due complici secondo le autorità. Nessuno dei due è ancora stato individuato.

A tradire il fratellastro del calciatore, la sua bassa statura che lo ha reso riconoscibile attraverso le immagini delle telecamere di sorveglianza. Le indagini sono scattate il 10 giugno dopo che i ladri sono entrati in un'abitazione del centro storico di Sannicandro infrangendo una porta a vetri. Qui hanno rubato gioielli, rolex e diversi altri beni di lusso. Con l'utilizzo della fiamma ossidrica sono riusciti ad aprire la cassaforte, prelevando così il suo contenuto. I malviventi avrebbero raggiunto l'abitazione con un'utilitaria grigia guidata proprio da Giovanni Cassano. A distanza di qualche ora dal furto, i carabinieri della Compagnia di Modugno hanno trovato in un'area privata del quartiere San Paolo di Bari la vettura utilizzata per effettuare il furto. All'interno della macchina anche gli attrezzi utilizzati per entrare in casa e portare via la cassaforte.

Il fratellastro di Cassano è stato riconosciuto grazie all'analisi delle immagini delle telecamere di sorveglianza. Attraverso il confronto dei fotogrammi è stato inoltre possibile appurare che il materiale ritrovato nella vettura era proprio quello usato per l'effrazione. Nel portabagagli sono state ritrovate anche le targhe originali, sostituite prima di effettuare il furto nell'abitazione.

761 CONDIVISIONI
Cagliari, furto da 8 euro in un negozio: l'imputato 73enne rischia 6 anni di reclusione
Cagliari, furto da 8 euro in un negozio: l'imputato 73enne rischia 6 anni di reclusione
Torino, rapina di 300 euro in macelleria con la felpa de "La Casa di Carta": arrestato
Torino, rapina di 300 euro in macelleria con la felpa de "La Casa di Carta": arrestato
Chiedeva soldi per farmaco oncologico gratuiti: sequestrati 3 milioni di euro a medico di Bari
Chiedeva soldi per farmaco oncologico gratuiti: sequestrati 3 milioni di euro a medico di Bari
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni