622 CONDIVISIONI
16 Giugno 2019
13:34

Anziani che guardano i cantieri, ora diventa un lavoro: saranno consulenti dei comuni

Per gli anziani guardare i cantieri mentre gli operai sono al lavoro non sarà più solo un passatempo. Un progetto partito in alcuni comuni del pisano, infatti, fa diventare questa attività un vero e proprio lavoro. Gli anziani diventano così consulenti e offrono la loro esperienza nella realizzazione di alcuni progetti.
A cura di Stefano Rizzuti
622 CONDIVISIONI

Assistere ai lavori all’interno di un cantiere per gli anziani diventa un lavoro. Quella che è una pratica diffusa tra le persone più anziane, tanto da essere ormai un luogo comune, diventerà nel pisano una sorta di lavoro: una consulenza che queste persone daranno agli operai. La notizia viene riportata dalla Nazione che parla di un lavoro comunque “volontario” che verrà messo a regime con due scopi: migliorare le condizioni di vita delle persone coinvolte, portandoli a condividere con gli amministratori locali gli interventi di rigenerazione urbane.

Il progetto si chiama ‘Urban health – movi-menti’ e viene promosso dal Centro nazionale per la prevenzione e controllo delle malattie del ministero della Salute. È stato presentato a Palazzo Gambarcorti, nella sede del comune di Pisa. Ma riguarda anche altri enti, come dimostra la partecipazione alla presentazione della Regione Lombardia, del Politecnico di Milano, delle All di Piemonte e Taranto. Il progetto ha preso il via nei comune di Calci, Pisa, Pontedera e Pomarance. Un primo periodo di questa iniziativa – iniziata ad aprile – andrà avanti fino a dicembre.

A Pisa partecipano 44 persone, divise in due gruppi: in uno ci sono quelli dai 55 ai 66 anni, nell’altro si va dai 67 ai 77 anni. Gli aderenti sono stati coinvolti in percorsi definiti di benessere e partecipano all’elaborazione di progetti di rigenerazione urbana per favorire l’attività fisica, la partecipazione sociale e la prevenzione del decadimento cognitivo. Il sindaco di Pisa, Michele Conti, parla di un progetto “importante che guarda alle buone pratiche di rigenerazione urbana e ambientale: è mia convinzione che l’urbanistica debba prevedere spazi, interi quartieri, adatti a coloro che invecchiano e che hanno problemi che possono sembrare insormontabili ma che invece si possono superare con piccoli accorgimenti”.

622 CONDIVISIONI
Omicidio nel Foggiano, datore di lavoro uccide operaio nel cantiere edile
Omicidio nel Foggiano, datore di lavoro uccide operaio nel cantiere edile
Si ribalta e finisce in acqua con lo Schiacciasassi, operaio muore sul lavoro a Firenze
Si ribalta e finisce in acqua con lo Schiacciasassi, operaio muore sul lavoro a Firenze
"Così ho denunciato una richiesta di tangente da 100mila euro”, il racconto dell’imprenditore D’Agata
"Così ho denunciato una richiesta di tangente da 100mila euro”, il racconto dell’imprenditore D’Agata
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni