820 CONDIVISIONI
13 Luglio 2015
16:27

Angela Celentano, la famiglia interrogata per ore dai pm

Gli inquirenti vogliono fare luce su Celeste Ruiz, la ragazza messicana che sosteneva di essere Angela ma che in realtà era un uomo di 35 anni.
A cura di Antonio Palma
820 CONDIVISIONI

È ancora fitto il mistero che avvolge la scomparsa della piccola Angela Celentano, la bambina misteriosamente sparita il 10 agosto del 1996 all'età 3 anni durante una gita in famiglia sul monte Faito, in Campania. Sul caso gli inquirenti della Procura di Torre Annunziata continuano ad indagare, in particolare i pm cercano di fare luce sui famosi messaggi ed email arrivati dal Messico che dalle recenti ricerche effettuate nel Paese nordamericano si sono rivelati però un bluff. Secondo quanto rivela il quotidiano Il Tempo, nelle scorse ore i familiari di Angela Celentano sarebbero stati interrogati per ore in Procura proprio per ricostruire questa vicenda dai contorni grotteschi e ancora imprecisi. Gli inquirenti infatti sono ormai convinti che dietro Celeste Ruiz, la ragazza messicana che sosteneva di essere Angela e di essere stata affidata ad una nuova famiglia dopo essere stata rapita, c'era un uomo di 35 anni, uno psicologo di nome Jose Manuel Vasquez. Si tratta di uno dei figli nati da un precedente legame di Norma, la moglie di Cristino Ruiz, un funzionario del Ministero della Giustizia proprietario dei computer da dove sono partite le email.

Ora si vuole fare luce su cosa abbia spinto quell'uomo a fingersi una donna e poi a sostenere anche di essere Angela Celentano. Per questo i suoi passi sono stati riesaminati con la famiglia punto per punto. "Abbiamo ripercorso tutti i momenti legati a Celeste Ruiz. Due anni e mezzo dai primi messaggi web del 2010 della giovane fino alla sua scomparsa nel momento in cui del caso si è interessata l’Interpol" ha rivelato il legale dei genitori della bambina, l'avvocato Luigi Ferrandino. "Ora vogliano capire che necessità c’era di fare un riepilogo tanto lungo e repentino" ha proseguito l'avvocato, aggiungendo: "Probabilmente sono emersi elementi nuovi che al momento non conosciamo. Certo, in passato la indagini della magistratura messicana per ricercare la ragazza che diceva di essere Angela sono state fatte male e forse oggi ci sono condizioni diverse. Ma per ora, specie per quello che è emerso, ritengono non ci siano sostanziali novità legate alla scomparsa di Angela".

820 CONDIVISIONI
Si schiantano contro auto, Angelo e la compagna Sofia muoiono a poche ore di distanza
Si schiantano contro auto, Angelo e la compagna Sofia muoiono a poche ore di distanza
Sparisce nel nulla dopo bagno con gli amici, Mattia trovato vivo 9 ore dopo aggrappato agli scogli
Sparisce nel nulla dopo bagno con gli amici, Mattia trovato vivo 9 ore dopo aggrappato agli scogli
Bimbo morto a Sharm, pm di Palermo pronti per la rogatoria in Egitto: necessario ascoltare testimoni
Bimbo morto a Sharm, pm di Palermo pronti per la rogatoria in Egitto: necessario ascoltare testimoni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni