Una vicenda di violenze in famiglia.I carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima (Ancona) hanno arrestato ieri un pregiudicato 27enne del posto, che aveva precedenti per reati contro la persona e spaccio di sostanze stupefacenti, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. A chiamare i militari è stata la nonna materna, stremata dai comportamenti vessatori e violenti del nipote che era costretta a subire. L'anziana era stata picchiata più volte dal nipote.

Il giovane, disoccupato da sempre, vive dei soldi che riceve dall'anziana e dai propri genitori. Una brutta storia di minacce e violenze che i carabinieri avevano cominciato a monitorare 6 mesi fa, quando i genitori dell'arrestato avevano trovato il coraggio di denunciarlo. Nel maggio scorso il giovane aveva afferrato per il collo la nonna 77enne per poi colpirla con una testata sul mento. Ieri mattina, su richiesta della stessa nonna, i militari sono intervenuti a casa dell'anziana assistendo a un tentativo di aggressione e ascoltando frasi come "Tu sei una morta che cammina". A quel punto sono scattate le manette. Il 27enne trascorrerà Ferragosto nel carcere di Montacuto. L'udienza di convalida è stato fissati per venerdì ad Ancona.