836 CONDIVISIONI
2 Ottobre 2017
16:06

Ancona: 30 adolescenti all’ospedale per il troppo alcol. 13enne trovata in coma etilico

Notte di eccessi alcolici nella provincia di Ancona. Il caso più grave proprio nel capoluogo, dove una ragazzina di 13 anni è stata trovata priva di sensi nella zona del porto turistico. Solo l’intervento dell’ambulanza ha evitato il peggio.
A cura di Biagio Chiariello
836 CONDIVISIONI

Ha rischiato di trasformarsi in tragedia il sabato sera di una 13enne, trovata priva di sensi per il troppo alcol ingerito, nella area antistante uno dei locali del “triangolone” di Marina Dorica ad Ancona. L'automedica del 118 e un'ambulanza della Croce Gialla sono intervenute nella notte tra sabato e domenica, circa all’1.30, per soccorrerla: una volta stabilizzate le condizioni, la ragazzina è stata portata al Salesi e i Carabinieri hanno aperto un inchiesta per appurare come e dove la giovanissima abbia ottenuto l'alcol.

Sono stati comunque diversi interventi del 118 nella notte per giovani e giovanissimi ubriachi. Circa trenta  persone sono state soccorse tra Ancona, dove si è svolta la Notte Bianca del Piano, e Cupramontana, affollatissima per la Sagra dell'Uva. Diversi giovani, tra cui anche minorenni dai 15 anni in su, sono stati soccorsi anche in ambulanza. Alcuni erano in avanzato stato di ubriachezza, quasi tramortiti dall'alcol, ai limiti del coma etilico.

Ancona è tra le cinque città (le altre sono Perugia, Cascina, Palermo e L'Aquila) del progetto nazionale SHARPER, finanziato dalla Commissione Europea nel quadro delle Azioni Marie Sklodowska-Curie del programma Horizon 2020, con l’obiettivo di aiutare i genitori nel conoscere tutti i rischi legati a droga, alcol e fumo negli adolescenti. "E' un vero percorso a ostacoli quello che si trovano ad affrontare gli adolescenti di oggi – sostiene Susanna Esposito, ordinario di pediatria all'Università degli Studi di Perugia e presidente dell'Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici, WAidid – e così anche i loro genitori. I ragazzi di oggi non solo vivono una maggiore libertà ma sono sempre più precoci nelle loro esperienze. Per questo raccomandiamo ai genitori un'attenzione sempre vigile, senza essere invadenti ma consapevoli dei rischi per la salute dovuti non solo all'uso di alcol, droghe e fumo ma anche ad energy drink e sigarette elettroniche".

836 CONDIVISIONI
Bari, 11enne in coma etilico dopo una festa con gli amici: i medici hanno dovuto rianimarla
Bari, 11enne in coma etilico dopo una festa con gli amici: i medici hanno dovuto rianimarla
Messina Denaro, Nino Di Matteo: “Una vergogna latitanza di 30 anni, troppe anomalie da chiarire
Messina Denaro, Nino Di Matteo: “Una vergogna latitanza di 30 anni, troppe anomalie da chiarire"
Trovata morta nel fiume, si pensò a un suicidio: dopo 30 anni riaperto il caso Chiara Bolognesi
Trovata morta nel fiume, si pensò a un suicidio: dopo 30 anni riaperto il caso Chiara Bolognesi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni