570 CONDIVISIONI
7 Maggio 2021
12:31

Alessandro, cantante affetto da SMA, non smette di sognare: “Vorrei andare a Sanremo da concorrente”

Alessandro Marella, cantautore di 36 anni, è affetto fin dall’infanzia dalla SMA, Atrofia Muscolare Spinale, che lo costringe sulla sedia a rotelle. La sua passione per la musica lo ha portato al conservatorio, ma ha dovuto abbandonare gli studi di pianoforte a causa delle barriere architettoniche: da allora la sua passione è il canto. Vorrebbe che le sue canzoni raggiungessero un pubblico più ampio possibile, ma non vuole arrivare a Sanremo da “ospite disabile”, vuole competere davvero, come un cantante qualsiasi.
A cura di Gianluca Orrù
570 CONDIVISIONI

Alessandro Marella è spiritoso e autoironico: "Ho provato a contattare Amadeus – spiega – ma penso che sarebbe più facile parlare con il papa. A parte gli scherzi, per arrivare a Sanremo c'è bisogno di due requisiti, il primo è essere in vita e fin qui ci siamo, il secondo è essere riconosciuti e su questo ci stiamo lavorando".

Un passato in una band della zona di Alessandria, da qualche anno Alessandro è cantautore, autoproduce le sue canzoni e i suoi videoclip, ha un profilo instagram in cui racconta la sua vita personale e artistica, è fan di Cesare Cremonini e la sua malattia per lui non è una penalizzazione: "Considero la mia disabilità – racconta – come un mio segno particolare".

La conversazione scivola presto sui suoi obiettivi artistici: "La cosa più bella per un cantante è che il pubblico che ti sta ascoltando canti con te le parole delle tue canzoni, le parole che ha scritto tu – spiega – non c'è niente di più bello ed è ovvio che un cantante voglia calcare i palcoscenici più grandi e importanti, come quello di Sanremo, ma sono anche convinto che pur con tutti i miei sforzi, arrivarci non è impossibile, ma molto improbabile".

"Io non voglio arrivare a Sanremo – prosegue Alessandro – da cantante in carrozzina, ci voglio arrivare da cantante. La vera vittoria sulla disabilità sarà quando sarà diventata quotidianità"

570 CONDIVISIONI
Padova, l'auto non si apre per un guasto alla portiera: neonato di 4 mesi resta intrappolato
Padova, l'auto non si apre per un guasto alla portiera: neonato di 4 mesi resta intrappolato
Tromba d'aria a Pantelleria, morti un pompiere e un pensionato: continua la ricerca dei dispersi
Tromba d'aria a Pantelleria, morti un pompiere e un pensionato: continua la ricerca dei dispersi
Federico Lugato, 250 volontari lo stanno cercando in montagna: “Dobbiamo trovarlo ad ogni costo”
Federico Lugato, 250 volontari lo stanno cercando in montagna: “Dobbiamo trovarlo ad ogni costo”
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni