2.247 CONDIVISIONI
3 Gennaio 2019
12:55

Abusarono e uccisero il nipotino di un anno, il caso dei nonni orchi di Broken Arrow

Nel marzo 2018 una coppia di nonni ha denunciato la morte del nipotino di 13 mesi, in Oklhaoma. L’indagine sullo strano decesso del piccolo, morto per asfissia, ha permesso alla polizia di scoprire gli abusi che andavano in scena in casa della coppia. E di salvare un bambino. La coppia di orchi, aveva in custodia un altro bimbo di 5 anni. Ora rischia la pena capitale.
A cura di Angela Marino
2.247 CONDIVISIONI

"Fate presto, il bimbo non respira più": quando sono giunti nella casa di Bill e Lisa Woolley, 59 anni lui e 57, lei, i soccorritori hanno trovato il piccolo Elijah, un anno, emaciato ed esanime. Inutile ogni tipo d'intervento di rianimazione, per il piccolo nipotino di Bill e Lisa non c'era più niente da fare. "Morte in culla" hanno pensato i medici in un primo momento perché il piccolo, affidato alla coppia insieme a un altro bambino di cinque anni, era deceduto per asfissia. ‘Una disgrazia' si sono detti, ma il corpicino del piccolo Elijah, dal tavolo dell'obitorio, raccontava un'altra storia. L'orrore di un'aggressione sessuale.

L'indagine

Il primo provvedimento dello sceriffo della contea di Wagoner, il 30 marzo 2018, all'indomani della scoperta, è stato quello di allontanare l'altro bimbo che la coppia teneva in custodia presso di sé, anche lui potenziale vittima della coppia di nonni Broken Arrow. Esaminato dai medici, il bimbo ha mostrato segni dei medesimi abusi, ma non solo. Il piccolo, ascoltato in forma protetta e con l'ausilio di esperti di psicologia infantile, ha raccontato di essere stato vittima di violenza da parte di Bill, mentre Lisa stava a guardare. Per la coppia di nonni le manette sono scattate con una duplice accusa: quella di omicidio di primo grado e abusi sessuali su minore. Nonostante Lisa non avesse partecipato agli abusi, infatti, il suo silenzio e la mancata denuncia di quanto accadeva tra le mura di casa sua, l'hanno resa responsabile quanto il marito di crimini commessi ai danni dei piccoli.

L'arresto

I fatti hanno sconvolto la contea di  Wagoner, in Oklahoma. "Siamo genitori, nonni, zii e quindi casi come questo hanno un profondo impatto sui nostri comportamenti, ma siamo anche investigatori – ha detto il procuratore distrettuale della contea di Wagoner, Jack Thorp – e dobbiamo indagare per scoprire la verità, non importa quale essa sia o quanto disturbante possa essere"."Questi casi ci perseguitano come investigatori e pubblici ministeri e ci ricordano per cosa stiamo combattendo". Bill e Lisa Woolley sono ora in carcere in attesa di giudizio. Gli inquirenti stanno indagando nel loro passato per scoprire se la coppia di orchi abbia abusato di altri bambini a Broken Arrow, tuttavia per le sole accuse attuali la coppia rischia la condanna a morte. L'Oklhaoma è uno degli Stati d'America in cui ancora vigne la pena capitale.

2.247 CONDIVISIONI
Giallo di Caronia, la Procura: "Viviana Parisi uccise il figlio Gioele e si gettò dal traliccio"
Giallo di Caronia, la Procura: "Viviana Parisi uccise il figlio Gioele e si gettò dal traliccio"
Draghi: "Non è finita. Siamo pronti a intervenire se la pandemia dovesse aggravarsi"
Draghi: "Non è finita. Siamo pronti a intervenire se la pandemia dovesse aggravarsi"
"Viviana Parisi uccise il figlio e si gettò dal traliccio": Procura chiede l’archiviazione del caso
"Viviana Parisi uccise il figlio e si gettò dal traliccio": Procura chiede l’archiviazione del caso
11 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni