Brutto pomeriggio per circa 180 persone che sono rimaste bloccate per ore su un treno all’altezza di Castiglion Fiorentino, nell’Aretino. Un guasto elettrico e il convoglio, l'Intercity 590 partito da Napoli e diretto a Milano, si è fermato in aperta campagna lungo la linea ferroviaria Roma-Firenze. È successo intorno alle 14.50 di venerdì pomeriggio quando a bordo del treno c’erano appunto quasi 200 persone. A soccorrere i passeggeri sono intervenuti la protezione civile del comune di Castiglion Fiorentino, i vigili del fuoco e le forze dell'ordine che hanno provveduto ad aprire le porte del treno dal lato dei campi per far scendere le persone stremate per il forte caldo. Ai passeggeri rimasti bloccati sono state distribuite bottiglie d’acqua mente il 118 ha provveduto a verificare le condizioni di salute delle persone. I vigili del fuoco hanno aiuto in particolare due passeggeri disabili e una persona che, scendendo dal treno, si è ferita slogandosi una caviglia. La donna è stata fasciata ed è poi tornata sul treno.

Trenitalia ha annunciato il rimborso completo del biglietto – Le Ferrovie hanno poi fatto arrivare un locomotore per trainare il convoglio nella stazione più vicina. Qui è stata distribuita altra acqua e i passeggeri hanno ricevuto ulteriore assistenza prima di far ripartire il treno per la stazione di Arezzo da dove i passeggeri proseguiranno il loro viaggio con il convoglio che sarà agganciato da un altro locomotore. Trenitalia ha annunciato il rimborso completo del biglietto per tutti i passeggeri. Sulla linea ferroviaria sono stati registrati ritardi.