Da anni vive e insegna tra i ghiacci di un angolo remoto del Canada raggiungibile solo in aereo Maggie MacDonnell, la professoressa “eletta” miglior insegnante del mondo per il 2017 dalla Fondazione Varkey. MacDonnell ha avuto la meglio su migliaia di partecipanti al Global Teacher Prize e sugli altri nove finalisti provenienti da tutto il mondo. Canadese di etnia inuit, l’insegnante trentasettenne vincitrice del Global Teacher Award 2017 è cresciuta nelle zone rurali della Nuova Scozia e, dopo la laurea, ha trascorso cinque anni di volontariato e di lavoro nell'Africa subsahariana, in gran parte nel campo della prevenzione dell'Aids. Tornata in Canada, ha scelto di dedicarsi alle aree più remote del suo Paese. Negli ultimi sei anni, MacDonnell ha quindi lavorato con passione in un villaggio chiamato Salluit, oltre il Circolo Polare, la seconda comunità inuit più settentrionale del Quebec, con una popolazione di circa 1300 persone. Nel villaggio in inverno le temperature scendono sotto i -25 gradi centigradi.

Premiata con un milione di dollari – Le condizioni di vita sono molto difficili e per questo c'è un turnover molto alto di insegnanti nell'area che rappresenta un ostacolo significativo alla formazione nella regione artica. Molti insegnanti lasciano il loro posto a metà anno, spesso chiedono permessi per motivi di stress. Le gravidanze in età adolescenziale sono comuni ed esistono alti livelli di abusi sessuali e suicidio giovanile. L’insegnante premiata come la migliore del mondo ha creato un programma specifico per le ragazze che ha visto un aumento del 500 percento delle iscrizioni di bambine. La donna ha anche creato una partnership con l'asilo nido, dove i suoi studenti avrebbero lavorato insieme al personale per accumulare esperienza. A differenza dei colleghi che vanno via solo dopo qualche mese lei non molla perché, ha detto, “non sapevo, fino a quando non sono venuta qui, che questa era una realtà canadese”. Il premio da un milione di dollari sarà devoluto dalla vincitrice proprio a quei ragazzi ai quali l’insegnante si dedica da anni. “I tuoi studenti sono la vera aurora boreale”, ha detto il premier Justin Trudeau congratulandosi in un video.