Drammatico episodio nelle scorse ore a Vercelli dove un uomo ha speronato l'auto della sua ex compagna arrivando infine ad aggredirla e a dare fuoco alla vettura con lei dentro. La terribile vicenda nella prima mattinata di lunedì, intorno alle 10, nel parcheggio di un'area commerciale di Vercelli, zona Carrefour e Oviesse. La donna ha riportato ustioni gravissime ed è stata portata in ospedale mentre l'aggressore è stato catturato dalle forze dell'ordine poco dopo l'accaduto. Il terribile episodio di violenza è opera di un cinquantenne con cui la donna vittima dell'aggressione in passato aveva avuto una relazione. La vittima, una quarantenne, è stata soccorsa dai sanitari del 118 e trasportata d'urgenza prima all'ospedale di Vercelli e poi, vista la gravità delle sue ferite, trasferita al Cto di Torino dove è stata ricoverata in condizioni critiche. La donna, la 41enne Simona Rocca, si stava recando al lavoro proprio nel centro commerciale: ha riportato ustioni sul 45% del corpo, di cui il 10% di terzo grado.

Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto da parte dei carabinieri, intervenuti sul posto, l'uomo al volante della sua vettura avrebbe prima speronato l’auto della donna bloccandola e poi avrebbe lanciato nel veicolo del liquido infiammabile dando fuoco alla vettura, che è andata distrutta, e alla stessa conducente che si trovava all'interno. Al momento non si sa sei i due si fossero dati appuntamento in quel parcheggio, se l'uomo abbia rintracciato la donna per aggredirla e se l'incontro tra vittima e aggressore sia stato casuale ma, dai primi accertamenti da parte delle forze dell'ordine, pare che si fossero lasciati già da tempo e che lui però non si era rassegnato alla fine dei questa relazione. Sempre secondo le prime informazioni, infatti, sembra che l'uomo avesse già messo in atto atteggiamenti persecutori nei confronti della donna che lo aveva così denunciato per minacce.