Era stata denunciata per aver fatto sesso sotto il ponte di Calatrava, a Venezia, durante il Carnevale. A pochi giorni da quell’episodio è stata stroncata da una sospetta overdose da eroina. La vittima è una 36enne di Venezia, trovata senza vita venerdì nel primo pomeriggio in un appartamento del sestiere di Santa Croce. Lo riporta il Corriere del Veneto sottolineando che si tratta della quarta morte di questo genere nelle ultime tre settimane in provincia di Venezia.

Il decesso risalirebbe alla serata di giovedì ma solo venerdì pomeriggio due amici, entrambi quarantenni, hanno chiamato i soccorsi. Sono stati entrambi portati in questura dove sono stati interrogati dagli agenti della squadra Volanti che adesso vogliono capire come mai l’allarme sia stato lanciato così tardi e se la coppia si trovasse con la vittima fin dalla sera prima. Al momento, nessuno risulta indagato e la procura ha disposto l’autopsia sul corpo della 36enne.

Il video che la mostrava far sesso con un uomo, coetaneo, era stato diffuso nel periodo di Carnevale. La coppia, lei veneziana lui dell'entroterra lagunare, era stata sorpresa a consumare un rapporto sessuale per strada, sotto il ponte della Costituzione dal lato di piazzale Roma, a Venezia. Era successo sabato, nel pieno dei festeggiamenti del carnevale, all'interno di un piccolo cantiere che si trova alla base del ponte.