Una improvvisa sbandata con la sua moto, poi la caduta sull'asfalto e infine l'impatto devastante contro  il guard-rail che si è rivelato fatale. Così è morto il 36enne Salvatore Barca, originario di Torino ma da poco trasferitosi in provincia, a Beinasco. L'incidente stradale sabato scorso, poco prima delle 18, nel territorio del comune di Venaus, sulla statale del Moncenisio, tra il bivio per Moncenisio e la frazione Bar Cenisio di Venaus.

Il 36enne torinese stava percorrendo i tornanti a bordo della sua amata Ducati quando, per motivi ancora tutti da chiarire, è caduto andando a sbattere contro le barriere di delimitazione della carreggiata al termine di una drammatica carambola sulla strada. Per il 36enne purtroppo non c’è stato nulla da fare. Per lui inutili i soccorsi dai parte dei sanitari del 118, giunti sul posto in ambulanza dopo una chiamata di emergenza da parte degli altri automobilisti di passaggio. Ogni tentativo di rianimarlo da parte dei medici si è rivelato vano e l'uomo è stato dichiarato morto sul posto.

Salvatore Barca  era molto conosciuto nel mondo della ristorazione locale come altri componenti della sua famiglia, originaria del Crotonese ma da tempo trapiantata in Piemonte. Il 36enne, che era titolare di un pub birreria in via Nizza a Torino, purtroppo lascia una figlia piccola dopo essere diventato papà appena quattro mesi fa. Sull'incidente indagano ora i carabinieri della Compagnia di Susa.